Preziosi vende il Genoa?

di Gioia Bò 1

La stagione appena trascorsa si è rivelata un vero fallimento per il Genoa, partito con grandi ambizioni e ritrovatosi a guadagnare la salvezza solo all’ultima giornata di campionato. Una delusione che ancora brucia sulla pelle del patron Enrico Preziosi, che ora si dice pronto a vendere di fronte ad un’offerta “seria”.

Il presidente rossoblu ammette le proprie colpe ed è disposto a farsi da parte:

Non sono e non sarò un presidente ingombrante, al di là del giochino del mercato che in molti mi rimproverano. Dopo tutto quello che è successo quest’anno ho perso l’entusiasmo, non sarò più il presidente di una volta. È innegabile che abbiamo fatto molto male quest’anno e anche io ho le mie responsabilità. Sarò il primo a fare un passo indietro. Anzi, se dovesse venire una persona seria, di passi indietro ne faccio due e non è un momento in cui parlo per rabbia. Il calcio rimane ancora una mia passione, ma devo essere realista e ben venga allora qualcuno più capace di me.

Ma al momento non ci sono compratori in vista ed è quindi necessario organizzarsi in vista della prossima stagione:

Adesso si tratta di ricostruire un modello dirigenziale che possa essere più efficiente possibile e che allestisca una squadra che possa fare bene in serie A. Entro fine mese prenderò decisioni importanti e definitive.

A cominciare dall’allenatore:

De Canio ha dimostrato attaccamento alla società, però voglio riflettere ancora perché per me è stato un anno difficile. Il mio allenatore preferito sarebbe Zeman, si fa rispettare ed ha le idee chiare. Può essere interessante, ma in A vanno verificate le cose, servono determinate esperienze e non si fa bene solo con i giovani.

Quanto a Palacio, Preziosi conferma la trattativa quasi conclusa con l’Inter:

Rodrigo ha vissuto una brutta situazione con alcuni tifosi a Novara ed il giorno dopo che ci siamo salvati ha chiesto di andar via. L’accordo c’è, l’Inter lo aveva adocchiato da due anni, è stata un’occasione per entrambe le società e per il giocatore che si è visto raddoppiato l’ingaggio.

[Photo Credits | Getty Images]

 

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>