Brasile – Paraguay 0-2 (d.c.r.): fotogallery

di Gioia Bò Commenta

Foto: AP/LaPresse

La maledizione dei rigori si abbatte anche sul Brasile, dopo aver fatto fuori l’Argentina padrona di casa della Coppa America. Una piccola rivincita per i tifosi azzurri che nel ’90 e nel ’94 persero ai calci di rigori una semifinale ed una finale mondiale, vedendo esultare rispettivamente la Seleccion e la Seleçao. Amarcord a parte, forse in pochi si aspettavano che il Paraguay questa sera riuscisse ad avere la meglio sul Brasile, dato per favorito (insieme ai padroni di casa) per la vittoria finale nel torneo.

Ma il calcio è strano e non sempre premia i più talentuosi, specie se questi non riescono a convincere fino in fondo, lasciandosi imbrigliare dall’organizzazione altrui. E così capita che il Brasile si limiti a portare un paio di offensive pericolose nel corso del primo tempo, con Neymar – forse inesperto o forse sopravvalutato – che non riesce a pungere come dovrebbe al cospetto di Villar.

Il Paraguay ringrazia e forse spera che i verdeoro continuino ad essere allergici al gol fino al 90′ per continuare a sperare nella qualificazione. Nella ripresa il Paraguay allarga un po’ le maglie della difesa e lascia campo ai funamboli brasiliani. Le occasioni cominciano a fioccare, ma non c’è modo di violare la porta avversaria, mentre i minuti scorrono inesorabilmente fino al triplice fischio. I supplementari vedono ancora la supremazia del Brasile, ma le gambe cominciano a farsi pesanti e tutti aspettano i calci di rigore.

Stavolta però la dea bendata non sorride alla Seleçao, come accadde al mondiale americano, quando Roberto Baggio fallì il tiro decisivo dal dischetto. In questa occasione i brasiliani fanno tutto da soli, fallendo ben quattro rigori di fila (Elano, Thiago Silva, Andre Alves e Fred), mentre dall’altra parte Estigarribia e Riveros infilavano Julio Cesar, dopo l’errore di Barreto. Paraguay in semifinale (se la vedrà con la vincente di Cile-Venezuela), Brasile a casa. A voi le immagini della gara.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>