Roma e Juve ok, Milan e Inter che goleade!

di Redazione Commenta

logo_4924

La seconda giornata di Serie A ha riservato tantissime emozioni ai calciofili italiani. Negli anticipi del sabato Roma e Juventus hanno conquistato i tre punti in maniera diversa ma confermando, ciascuna a proprio modo, di essere comunque le candidate più serie alla vittoria finale. I giallorossi hanno faticato non poco ad Empoli dove l’ottima squadra di Sarri è stata superata soltanto grazie ad un autogol innescato da un tiro di Nainggolan. Buona la prima allo Juventus Stadium per Massimiliano Allegri che nonostante le defezioni importanti di Barzagli, Chiellini, Pirlo e Vidal ha messo sotto scacco l’Udinese di Stramaccioni senza mai correre pericoli. Ad aprire le marcature a inizio partita il solito Tevez, mentre l’onnipresente Marchisio ha chiuso i conti con un fendente dal limite dell’area nella ripresa. Insomma, le quote scommesse calcio che continuano a proporre come favorite queste due squadre rispecchiano effettivamente la realtà.

Se Roma e Juve danno ampie garanzie ai propri tifosi le inseguitrici sono, per ora, da tenere sotto osservazione. Il Napoli, ad esempio, sembra essere entrato in una spirale di negatività da cui non sembra essere più in grado di uscire a seguito dell’eliminazione dalla Champions League. Se alla prima giornata contro il Genoa i partenopei erano riusciti in qualche modo a conquistare i tre punti, nella gara casalinga contro il Chievo la banda di Benitez si è scavata la fossa con le proprie mani: rigore sbagliato da Higuain, oltre dieci occasioni da goal non concretizzate ed infine la beffa servita dalla squadra di Corini con Maxi Lopez al termine di un contropiede gestito alla grande. Benissimo per il momento le due milanesi che dovranno confermarsi nelle prossime giornate. L’Inter di Mazzarri annichilisce il Sassuolo di Di Francesco come un anno fa, con una goleada tremenda i cui protagonisti principali sono Icardi (tripletta) ed Osvaldo (doppietta). Il Milan, con Inzaghi in panchina, è qualcosa di sorprendente. Dopo l’esordio vincente contro la Lazio, i rossoneri superano in trasferta il Parma con un rocambolesco 5-4: match che, per emozioni, verrà ricordato per tanto tempo. Ciò che fa ben sperare i tifosi rossoneri è soprattutto l’atteggiamento della squadra: non c’è improvvisazione, Inzaghi è riuscito ad inculcare la sua filosofia di gioco e i giocatori sembrano averla sposata in pieno. Una volta registrata la difesa il Milan potrebbe togliersi qualche soddisfazione interessante. Il banco di prova per mister Inzaghi arriverà già alla prossima giornata quando a San Siro arriverà la Juventus dell’ex allenatore di Pippo, Allegri. Se i rossoneri dovessero riuscire a ben figurare anche contro i Campioni d’Italia in carica sarebbe davvero un segnale importantissimo per il futuro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>