Europa League: Van Nistelrooy torna decisivo

di Marco Mancini Commenta

Amburgo-Standard Liegi 2-1

Benfica-Liverpool 2-1

Fulham-Wolfsburg 2-1

Valencia-Atletico Madrid 2-2

Sembrava caduto nel dimenticatoio, ed invece alla prima occasione, Ruud Van Nistelrooy torna ad essere decisivo. Doveva essere una partita facile per l’Amburgo, in casa contro l’outsider del torneo, lo Standard Liegi, ed invece i belgi si confermano ancora una volta squadra molto pericolosa, e vanno in vantaggio nel primo tempo. Ma l’attaccante olandese è sempre sotto porta, e prima un palo e poi un tiro fuori risvegliano la sua squadra. In 3 minuti l’Amburgo ribalta il risultato nella ripresa: pareggio di Petric e rete del 2-1 decisiva proprio di Van Nistelrooy. Ma la qualificazione resta aperta.

Come resta aperta anche quella del Liverpool, battuto a sorpresa dal Benfica. I Reds vanno in vantaggio, ma un’ingenuità di Babel, che non è nuovo a questi scatti d’ira, lascia i suoi in 10, che in inferiorità numerica per un’ora si fanno raggiungere e superare da due rigori dei portoghesi.

Male invece l’altra tedesca, il Wolfsburg, che sbaglia molto e viene punita dal Fulham. Gli inglesi in campionato vanno male, ma in coppa si trasformano e sono molto concreti. Peccato per il gol della bandiera preso nei minuti finali, ma tutto è ancora da decidere.

La gara più incerta resta comunque quella tra le due spagnole, Valencia e Atletico Madrid. Dire spettacolo è dire poco. Il primo tempo registra tante azioni pericolose ed un palo; la ripresa 4 gol. Forlan segna su contropiede, ma pareggia il quasi-interista Manuel Fernandes; Lopez segna l’1-2, e Villa pareggia ancora. A tutto questo si aggiunge una traversa che fa capire come sarà accesa la gara di ritorno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>