Calcioscommesse, Monti suggerisce lo stop per due anni

di Giovanni Ferlazzo 2

È una vera e propria bomba quella lanciata oggi dal Presidente del Consiglio Mario Monti sulle gravi vicende del calcioscommesse che per la seconda volta in trent’anni stanno sconvolgendo il pallone tricolore. Al termine del vertice italo-polacco, il premier ha commentato con amarezza i fatti “suggerendo” uno stop totale dei campionati per almeno di due anni. Il tempo di pulire. Riflettere. Capire cosa sta succedendo a uno sport che nei week-end sa unire e dividere al contempo milioni di italiani. Si intenda, non è una proposta, ma solo una possibile indicazione sul da farsi.

SERIE A SOSPESA – È molto attento infatti Mario Monti nel dosare le parole, precisando sin da subito che mai il governo interverrà per interrompere eventualmente i campionati di calcio.

Non sto facendo una proposta né figurarsi se una proposta del genere arriverà dal governo, ma è un desiderio che qualche volta sento dentro. Bisognerebbe riflettere e valutare se non gioverebbe per due-tre anni una totale sospensione di questo gioco. Ripeto, non è una proposta del governo ma una domanda da porsi. Inoltre, trovo inammissibile, e me ne sono occupato anche quando svolgevo il ruolo di commissario europeo, che vengano usati soldi pubblici per ripianare i debiti delle società di calcio. I fatti di Genoa-Siena? C’è solo da denunciare l’invisibile ricatto omertoso con giocatori che si sono tolti la maglia di fronte a chissà quali minacce da parte di poteri occulti dando vita a uno spettacolo spaventoso.

ZAMPA ATTACCA – Le forti dichiarazioni di Mario Monti non hanno scatenato e non mancheranno di scatenare polemiche e strascichi tra gli addetti ai lavori. Non perde tempo il presidente del Palermo Maurizio Zamparini, che affonda subito duro sul premier invitandolo a pensare ad altri problemi.

L’unica cosa indegna in questo paese è che uno come Monti osi dire quello che ha detto. L’unica persona indegna è lui che ci sta massacrando, sta distruggendo l’Italia.

Photo credits | Getty Images

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>