Quanto vale il secondo posto in serie A?

di Alba D'Alberto Commenta

La Juventus è sempre più sola al primo posto della classifica di serie A e questo fa sì che abbia quasi lo scudetto in tasca. Per il secondo e anche per il terzo posto, invece, la lotta è aperta e se prima in pole position c’era soltanto la Roma, adesso per la medaglia d’argento ci sono diverse pretendenti. E cosa ci guadagnano?La lotta per la vittoria dello scudetto è scontata ma anche quella per il secondo posto in campionato non deve stupire. Anzi! Più della gloria, infatti il secondo posto vale un bel po’ di soldi. La situazione del nostro campionato vede la Juventus in cima alla classifica con 64 punti, ben 14 di vantaggio sulla Roma e un finale di stagione tutto in discesa.

Quindi, dopo la Roma a 50 punti ci sono Lazio e Napoli a 46 e Fiorentina e Sampdoria a 42. La Roma sembrava quasi ambire allo scudetto ma ultimamente sta giocando male, sottolineando le migliori performance degli avversari. La Roma, nel girone di ritorno incontrerà il Napoli il 4 aprile e poi la Lazio il 24 maggio, nella penultima giornata di campionato.

E cosa si guadagna? È da questa domanda che eravamo partiti. Bene, ci sono 4,5 milioni di euro per chi arriva primo in classifica e poi 4,3 milioni di euro per chi arriva secondo e ancora 4,1 milioni per il terzo. L’ultima squadra in classifica percepisce 900 mila euro, le briciole anche se non è poco. Questi soldi arrivano dalla distribuzione degli introiti legati alla cessione dei diritti TV, ma ci sono anche altri riconoscimenti.

La prima e la seconda classificata, tanto per fare un esempio, accedono automaticamente alla Champions League e soltanto per la qualificazione si beccano 8,6 milioni di euro distribuiti dalla UEFA. Anche la terza in classifica arriva in Champions ma la qualificazione se la gioca nello spareggio.

E poi c’è l‘Europa League meno prestigiosa e meno ricca ma chi prende parte ai gironi di questo “torneo” si mette sempre in tasca la bellezza di 1,3 milioni di euro. All’Europa League partecipano la squadra che ha perso lo spareggio per la Champions, poi anche altre tre squadre: la vincitrice della Coppa Italia, la quarta e la quinta. Sul tipo di accesso si può dire che cambia in base al posto occupato in classifica dalla vincitrice della Coppa Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>