Qualificazioni Euro 2012: Inghilterra qualificata, Spagna, Olanda e Germania ancora a punteggio pieno

di Marco Mancini Commenta

Non avranno i gironi più difficili del mondo, ma certo che ad una giornata dalla fine delle partite di qualificazione essere ancora a punteggio non è facile nemmeno se ti chiami Germania, Olanda o Spagna. Eppure loro ce l’hanno fatta, segno che creeranno non pochi problemi alle altre nazionali durante l’Europeo che si aprirà la prossima estate.

L’impegno più complicato ce l’avevano senza dubbio i tedeschi in casa di quella Turchia allenata da Guus Hiddink ancora in corsa per il secondo posto da disputarsi con il Belgio. La rete del solito Mario Gomez dopo mezz’ora mette la partita sui binari giusti e, in vantaggio di un gol e sapendo di non rischiare assolutamente nulla, i teutonici portano a casa una vittoria piuttosto agevole per 1-3.

Non era per nulla facile nemmeno l’impegno della Spagna in Repubblica Ceca, anche se il gol di Mata dopo appena 7 minuti mette i padroni di casa in una situazione molto complicata, visto che ora rischiano di essere sorpassati al secondo posto dalla Scozia che ha una partita e due punti in meno. Fin troppo stretto invece l’1-0 dell’Olanda su Moldova.

Ma l’impresa della serata va all’Inghilterra che nel difficile stadio di Podgorica ottiene quel punto che la manda dritta agli Europei. Era difficile contro il Montenegro che ha dimostrato di essere una nazionale molto interessante, e la gara si era messa anche bene con le reti di Young e Bent nei primi 31 minuti. Nella ripresa forse la rilassatezza gioca un brutto scherzo perché Vucinic e compagni si svegliano e, se prima della fine del primo tempo avevano accorciato le distanze con Zverotic, completano la rimonta in pieno recupero con Delibasic. Un 2-2 che alla fine accontenta tutti perché manda la squadra di Capello all’Europeo e rende certo l’accesso ai play-offs per i montenegrini.

All’appello delle grandi squadre manca solo la Francia, la quale compie il suo dovere contro l’Albania vincendo 3-0, ma senza essere certa del passaggio del turno visto che la Bosnia strapazza 5-0 il Lussemburgo e fra tre giorni ci sarà lo scontro diretto che deciderà chi andrà subito al torneo e chi dovrà passare per gli spareggi. Rimane fuori da ogni gioco invece la Romania che pareggia 2-2 con la Bielorussia e ormai non può più matematicamente raggiungere il secondo posto.

Intanto nel girone dell’Italia l’Estonia vince 1-2 contro l‘Irlanda del Nord e sogna uno storico accesso ai play-offs. Purtroppo però ha terminato le partite e deve così sperare che nella prossima gara la Slovenia vinca contro la Serbia. Da segnalare l’accesso ai play-offs della Svezia con la difficile vittoria contro la Finlandia, ed il sorpasso al vertice del gruppo F della Grecia ai danni della Croazia, mentre nell’avvincente gruppo H si deciderà tutto all’ultima giornata con Portogallo e Danimarca al primo posto a 16 punti e la Norvegia che segue a 13 e che ha bisogno di un miracolo per agganciare il secondo posto.

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>