L’Italia c’è, adesso mancano gli Europei

di Alba D'Alberto Commenta

Ci si aspettava un inizio scoppiettante dalla Nazionale Italiana di Conte e così è stato nella partita amichevole contro la Finlandia. Sono andati in goal Candreva e De Rossi, facendo tornare il sorriso al CT. Adesso si vola verso gli Europei con la speranza di conquistare questo ambito riconoscimenti. 

Un torneo difficile, quello europeo, che sarà il banco di prova per la nuova Nazionale di Conte che ha dovuto fare i conti con assenze illustri, da Pirlo a Verratti. Per svariati motivi alcuni giocatori, considerati ormai pilastri della selezione azzurra, sono rimasti a casa, costringendo il CT a rivedere l’assetto della squadra. Ma questa proposta rinnovata sembra andare alla grande.

italia

Le scelte di Conte sono state importanti, hanno voluto testare la preparazione dei giocatori. Si è partiti con un 3-5-2 con El Shaarawy e Candreva sulle fasce. Si è passati quasi subito ad un 3-4-3 in fase offensiva. Buffon è stato sostituito da Sirigu mentre la regia della squadra è passata sulle spalle Thiago Motta in regia. In attacco abbiamo visto Immobile e Zaza, chi si aspettava la goleada di Insigne, per ora è rimasto a bocca asciutta. L’attaccante del Napoli, infatti, è rimasto in panchina per tutti i 90 minuti.

Le manovre dell’Italia sembrano molto rapide, l’intesa degli attaccanti è buona anche se in alcuni frangenti gli azzurri dimostrano di subire un po’ troppo la pressione degli avversari. Il goal del vantaggio arriva dal dischetto con Candreva che subisce fallo in area per un’ingenuità di Hetemaj. Per lui è il quarto goal in azzurro e il secondo dal dischetto. La vera Italia però, esce fuori nella ripresa, quando è De Rossi a prendere le redini di una squadra che gioca con generosità ma ha iniziato a perdere vigore. Il suo goal arriva al 71′: un cross di Candreva dalla destra e poi il colpo di testa vincente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>