Danimarca – Germania 1-2, tedeschi ai quarti di Euro 2012

di Giovanni Ferlazzo 1

Euro 2012 – Terza giornata Gruppo B
Stadio Arena Lviv di Lviv

Danimarca – Germania 1-2

Reti: 19′ pt Podolski (G); 24′ pt Krohn-Dehli (D); 35′ st Bender (G)

Basta un solo punto alla Germania per ottenere il pass per i quarti di Euro 2012. Nonostante gli uomini di Low abbiano vinto le prime due partite del girone B, Danimarca e Portogallo complicano un po’ i piani, costringendo “a fare sul serio” anche all’ultima giornata di questa fase. Vietato sbagliare quindi per evitare una clamorosa eliminazione, e i danesi certo vogliono provare a sorprendere ancora.

La Germania si schiera con Gomez come unica punta, supportato da Muller, Ozil e Podolski. Bendtner è la stella dei ragazzi di Olsen, ed è l’unico attaccante per un modulo molto prudente.

BOTTA E RISPOSTA – Un primo tempo non entusiasmante quello tra Danimarca e Germania con i tedeschi che hanno oggettivamente offerto qualcosa di più ma non sono stati capaci di concretizzare quanto creato. Gli uomini di Low passano in vantaggio al diciannovesimo con Podolski, che risolve di destro una situazione intricata nell’area danese. La reazione degli scandinavi non si fa attendere e il pareggio arriva pochi minuti dopo. Ci pensa Krohn-Dehli, che sugli sviluppi di un calcio d’angolo batte di testa l’estremo difensore tedesco. I padroni del girone ci provano, ma come anticipato, il primo tempo si chiude sull’1-1.

SIGILLO BENDER – Non arrivano buone notizie dalla sfida tra Portogallo e Olanda, ma la Danimarca ha il dovere di provarci e sfiora subito il gol con Poulsen, che sfiora il palo alla destra di Neuer con un tiro di prima intenzione. La Germania gioca con il freno tirato, dando l’impressione di accontentarsi semplicemente del pareggio, salvo svegliarsi nel finale quando con un contropiede semplicemente letale mette il sigillo sulla qualificazione. Ci pensa Bender, bravo a ricevere l’assist di Ozil con un buon inserimento e battere il portiere danese con un diagonale. La Danimarca sfiora il pari, ma finisce 2-1. Germania che vince con assoluto merito il girone a punteggio pieno. Ora ai quarti c’è la sorprendente Grecia.

Photo credits | Getty Images

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>