Formazioni Inter – Tottenham, Europa League 2012/2013

di Marco Mancini Commenta

Questa sera alle ore 19 l’Inter sul proprio campo tenterà la Remuntada, l’ultima della settimana, contro una delle squadre più belle viste finora in Europa League, il Tottenham. Per farlo ci dovrà mettere tanto cuore viste le molte assenze ed il tasso tecnico inferiore a quello degli avversari, e dovrà tentare di approfittare dell’assenza del miglior giocatore dei londinesi, Gareth Bale, squalificato. Ricordiamo che i nerazzurri partono dal 3-0 dell’andata e quindi per passare il turno devono segnare almeno 4 gol senza subirne.

QUI INTER – Stramaccioni, il cui futuro è appeso ad un filo, sa che se passasse il turno poi sarebbe difficile mandarlo via. Per questo tenterà il tutto per tutto schierando la formazione migliore possibile, con i mezzi che ha. Sì perché a parte l’assenza di Milito, dovrà fare a meno anche di Pereira squalificato e Ranocchia che, pur avendo smaltito l’infortunio, non ha ancora i 90 minuti nelle gambe e partirà dalla panchina. Strama quindi sembra orientato a schierare un 4-3-3 che è un 4-5-1 mascherato e, in caso di necessità, può tentare il tutto per tutto inserendo due punte. Al momento sembra in vantaggio Palacio, con Cassano che temporaneamente si accomoda in panchina, pronto a far valere i suoi spunti nella ripresa con gli avversari più stanchi.

Centrali in difesa dovrebbero giocare Chivu e Juan, con Zanetti spostato a sinistra e con Jonathan che può essere rischiato a destra visto che di fronte non avrà Bale ma il molto meno pericoloso Holtby. Il centrocampo come sempre sarà quello muscolare formato da Gargano e Cambiasso che proteggeranno Kovacic che ha il compito di illuminare il gioco nerazzurro e lanciare i tre attaccanti Alvarez, Palacio e Guarin. L’alternativa è sostituire Alvarez con Cassano, schierando Guarin dietro le punte, ma si tratta solo di alchimie tattiche che Stramaccioni svelerà all’ultimo minuto.

QUI TOTTENHAM – Gli inglesi, come detto, dovranno fare a meno di Bale, mentre per il resto confermano la formazione dell’andata. Si tratta di un 4-2-3-1 che gli interisti conoscono bene dai tempi di Mourinho, con Holtby al posto del compagno gallese che insieme a Dembele e Sigurdsson assisteranno Defoe al centro dell’attacco. Queste le probabili formazioni:

INTER 4-3-3: Handanovic; Jonathan, Juan, Chivu, Zanetti; Cambiasso, Gargano, Kovacic; Guarin, Alvarez, Palacio.

TOTTENHAM 4-2-3-1: Friedel; Walker, Gallas, Vertoghen, Assou Ekotto; Parker, Livermore; Holtby, Dembele, Sigurdsson; Defoe.

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>