Calcio scommesse, Masiello coinvolge due juventini

di Marco Mancini 2

E’ un fiume in piena Andrea Masiello ora che gli investigatori lo hanno scoperto e lo stanno trattanendo agli arresti domiciliari. Dopo aver ammesso ieri che l’autogol in Bari-Lecce fu fatto apposta per far vincere i salentini, ecco che oggi tira in ballo altri due calciatori, oltre a quelli già noti in passato: Simone Pepe e Leonardo Bonucci.

LA VICENDA PEPE – Per quanto riguarda il primo però la situazione è subito chiarita. I fatti risalirebbero alla stagione 2009/2010 quanto l’attaccante giocava ancora nell’Udinese. Da quanto emerge non fu direttamente lui a chiamarlo ma Salvatore Masiello, altro calciatore del Bari, per combinare una partita. Ma lui subito rifiutò.

IL CASO BONUCCI – Diversa invece la posizione di Bonucci. Masiello (Andrea) parla della combine di una partita per cui si era rivolto non solo all’altro Masiello, ma anche a Parisi, Belmonte e proprio al difensore che oggi è della Juve, e tutti i suoi compagni si dissero disponibili a truccare la gara. Interrogato su questo episodio, Bonucci ha immediatamente smentito qualsiasi coinvolgimento, affermando che quando Masiello aveva fatto la proposta lui non era nemmeno presente perché in ritiro con la nazionale. Certo che in questo momento tutto serve tranne che altri calciatori coinvolti nello scandalo.

Photo Credits | Getty Images

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>