Juventus – Milan 2-1 dts: gol, sintesi e video highlights

di Gioia Bò Commenta

Quarti di finale Coppa Italia 2012-2013

Juventus Stadium di Torino

Juventus – Milan 2-1 d.t.s.

Reti: 6′ pt El Shaarawy (M), 12′ pt Giovinco (J), 5′ pts Vucinic (J)

La Juventus riscatta in fretta la sconfitta di domenica contro la Sampdoria e si qualifica alle semifinali di Coppa Italia, battendo un Milan grintoso e mai doma. L’avvio era favorevole agli ospiti, che al minuto numero 6 della prima frazione di gioco riuscivano a trovare il vantaggio con El Shaarawy. La Vecchia Signora reagiva immediatamente e trovava il pari al minuto numero 12, grazie ad una punizione di Sebastian Giovinco.

I bianconeri prendevano poi in mano il gioco e si affacciavano spesso dalle parti di Amelia alla ricerca del gol che avrebbe chiuso i conti. Il Milan si svegliava nell’ultimo quarto della gara, ma non riusciva a trovare il colpo vincente. Nei supplementari la Juventus passava con Mirko Vucinic, entrato a partita in corso, prima che il Milan provasse in tutti i modi a ristabilire la parità. Alla fine è la Juventus a sorridere per la conquista della semifinale di Coppa Italia. Antonio Conte ringrazia i suoi e in particolare Storari, autore di alcune parate determinanti:

E’ sempre una gara tra due grandi squadre e società che hanno vinto tantissimo. La voglia da parte nostra è tantissima, e ho avuto una grandissima risposta da parte da tutti, anche perché ho messo in campo tanti giocatori che non giocavano da qualche partita. Ho detto loro che non doveva mai più succedere quello che è successo contro la Sampdoria; faccio i complimenti a Storari che ha fatto un’ottima gara e di cui sono molto fiero.

Massimiliano Allegri non crede che il punteggio rispecchi l’andamento della partita:

E’ stata una partita equilibrata, sul secondo goal abbiamo sbagliato ad impostare la difesa, ma sono contento per la prestazione perché abbiamo avuto varie occasioni per pareggiare. Mi spiace per il risultato, soprattutto per l’ultima parata di Storari. Possiamo migliorare, anche perché meritavamo altro.

A breve il video della gara.

[Photo Credits | Getty Images]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>