Sorteggio ottavi Champions League 2012/2013, i pericoli per le italiane

di Gioia Bò Commenta

Sale la febbre in vista del sorteggio degli ottavi di Champions League, in programma domani nella sede Uefa di Nyon. La massima competizione europea entra nel vivo con le gare di andata e ritorno che vedranno impegnate Juventus e Milan, arrivate rispettivamente prima e seconda nei rispettivi gironi. I pericoli per le compagini nostrane sono diversi, maggiori naturalmente per i rossoneri, che rischiano di trovarsi di fronte le invincibili armate del Vecchio Continente.

I RISCHI PER IL MILAN. Negli ottavi di finale della Champions League non si possono incontrare squadre provenienti dallo stesso girone né compagini che arrivano dallo stesso campionato. Il Milan, dunque, evita lo scontro con il Malaga e con la Juventus, ma potrebbe ritrovarsi di fronte il Barcellona, il Manchester United, il Bayern Monaco.

Un accoppiamento ricco di temi interessanti potrebbe essere quello con il Paris Saint Germain, ancora non “rodato” come vorrebbe l’ex Ancelotti, ma comunque temibile e pieno zeppo di campioni, primi fra tutti Zlatan Ibrahimovic e Thiago Silva, che hann lasciato la maglia rossonera nel corso dell’ultima finestra di mercato. Oltre alle grandi d’Europa, di fronte al Milan potrebbe pararsi lo Schalke dell’ex Huntelaar o il Borussia Dortmund di Lewandowski, capace di arrivare primo nel girone davanti ai campioni del Real Madrid.

I RISCHI PER LA JUVENTUS. Per la Juventus si prospetta un sorteggio più agevole, sebbene tra le seconde classificate della fase a gironi ci siano squadre di tutto rispetto, prima fra tutte proprio il Real di Mourinho. Abbordabili, ma non certamente facili da superare, sarebbero squadre come Valencia, Porto o Arsenal, mentre il Celtic ed il Galatasaray sulla carta dovrebbero procurare meno problemi alla Vecchia Signora.

I RISCHI PER LAZIO, INTER E NAPOLI. Per quanto riguarda l’Europa League, l’unica testa di serie è la Lazio, arrivata prima nel proprio girone. I capitolini eviteranno quindi lo scontro nei sedicesimi di finale con il Chelsea (“retrocesso” dalla Champions League), con il Liverpool, con il Benfica e con il Lione. Il pericolo maggiore si chiama Atletico Madrid, che proprio lo scorso anno eliminò i biancazzurri dalla coppa. Gli altri rischi rispondono ai nomi di Anzhi, Zenit e Bayer Leverkusen, mentre la speranza è quella di un abbinamento con Basilea, Bate Borisov o Sparta Praga.

Più difficile la situazione di Napoli ed Inter, arrivate seconde nei rispettivi gironi. Per partenopei e nerazzurri i rischi si chiamano Chelsea, Liverpool, Benfica e Lione. Incrociamo le dita, nella speranza di avere un bel regalo di Natale dall’urna di Nyon.

[Photo Credits | Getty Images]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>