Milan – Anderlecht 0-0, rossoneri deludenti anche in Champions League

di Giovanni Ferlazzo 3

Champions League 2012/2013 – Prima giornata gruppo C
Stadio Giuseppe Meazza di Milano

Milan – Anderlecht 0-0


Dimenticare il campionato, trovare il sorriso in Europa. È questa la missione che spetta al Milan nel debutto stagionale in Champions League in casa contro i belgi dell’Anderlecht, nella gara valida per la prima giornata del gruppo C. Una sfida sulla carta abbordabile per la squadra rossonera, ma visto il difficile momento attraversato dal club di Via Turati è bene non sottovalutare nessuno.

FORMAZIONI – Allegri spolvera l’albero di Natale che tanto aveva fatto bene all’epoca Ancelotti. In attacco c’è Pazzini, supportato da Emanuelson e Boateng. A centrocampo spazio a Flamini e Nocerino, con De Jong davanti la difesa. Solo panchina per Bojan ed El Sharaawy.

FISCHI A SAN SIRO – Le buone intenzioni non bastano perché il primo tempo del Milan è sinceramente indimenticabile. Nonostante la forza dell’Anderlecht sia tutt’altro che irresistibile, i rossoneri soffrono la pressione dei belgi e per larghi sprazzi di tempo si gioca solo sulla loro trequarti. Per fortuna appunto gli ospiti non sono gran cosa, e non riescono a concretizzare la supremazia territoriale rischiando di prendere gol prima con Flamini, poi con Emanuelson. L’Anderlecht riesce comunque a rendersi pericoloso ma non passa, si va all’intervallo sotto l’incessante pioggia di fischi di San Siro.

SOLO RETI BIANCHE – Il Milan parte ancora male nella ripresa e rischia subito di essere infilato da Biglia, che approfitta di un buco di Antonini, ma calciando a botta sicura spara alto. I rossoneri sono davvero impalpabili e si accendono un attimo quando entra in campo El Shaarawy che ha subito una buonissima occasione per portare in vantaggio i suoi, ma il portiere dei belgi vanifica il tentativo di testa. Ci provano anche Pazzini ed Emanuelson, ma questo Milan è poca cosa. Finisce 0-0, contro la squadra più debole del girone che torna a casa a testa altissima.

Photo credits | Getty Images

Commenti (3)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>