Milan – Malaga 1-1, interviste e fotogallery

di Gioia Bò Commenta

Il Milan di Allegri sperava di bissare la vittoria contro il Chievo, pur sapendo che il Malaga è un osso duro sia in casa che in trasferta. I timori dei rossoneri si sono materializzati al minuto numero 40 della prima frazione di gioco, quando Eliseu portava in vantaggio gli spagnoli, regalando l’ennesima delusione al pubblico di San Siro.

LA CRONACA DI MILAN – MALAGA

LE PAGELLE DI MILAN MALAGA

RISULTATI CHAMPIONS LEAGUE 2012-’13

Ad un quarto d’ora dal fischio finale, però, scoccava l’ora di Pato, che riusciva a riscattare parzialmente mesi e mesi di sofferenza, regalando al Milan un punto che vale il secondo posto in classifica. Massimiliano Allegri analizza la gara:

Le partite di Champions sono tutte difficili, con il Malaga dovevamo mantenere ritmi alti e – giocando ogni tre giorni – non potevamo farlo. Nel secondo tempo, tuttavia, abbiamo avuto più occasioni paradossalmente. Ci siamo alzati un po’ perché loro non ci davano punti di riferimento. Ai ragazzi non posso rimproverare niente. Il Milan ha l’obbligo di battagliare, certo la partita di oggi era importante per il passaggio del turno.

Sulla prova dei singoli:

El Shaarawy? Ha 20 anni e ha fatto tanti gol, ci sono partite in cui fa meno bene ed è meglio dargli un turno di riposo. Pato è andato in crescendo, il gol serve alla squadra ma anche a lui, per la fiducia. Montolivo? E’ stato straordinario.

Quanto agli errori della serata:

Ci sono momenti in cui facciamo meglio e momenti in cui facciamo peggio. Dovremmo essere più precisi. Nel primo tempo a destra abbiamo fatto molto bene tra De Sciglio ed Emanuelson, dalla parte abbiamo fatto più fatica. Ma stasera nel secondo tempo c’è stata tanta intensità. E’ una squadra che deve crescere, stasera c’erano tanti giovani in campo. Nel secondo tempo il Malaga ha superato la trequarti in sole due occasioni. Nell’azione del gol noi non abbiamo difeso benissimo perché eravamo lunghi, ma loro hanno fatto un’azione straordinaria.

A voi la gallery della partita.

[Photo Credits | Getty Images]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>