Champions League, Mazzarri teme il Chelsea

di Gioia Bò 2

Ricomincia l’avventura europea del Napoli di Mazzari, opposto il prossimo martedì al Chelsea nell’andata degli ottavi di Champions League. I partenopei si avvicinano all’appuntamento nel migliore dei modi, forti della vittoria rotonda conquistata sul campo della Fiorentina nell’anticipo della ventiquattresima giornata di campionato. Il Chelsea invece non sta vivendo il suo momento migliore e l’ennesima conferma è arrivata nel pomeriggio di oggi, quando i Blues non sono riusciti ad andare oltre l’1-1 contro il Birmingham in FA Cup. Napoli favorito, dunque? No, secondo Walter Mazzarri, che non riesce proprio a fidarsi del momento-no degli avversari:

Napoli favorito? Non sono d’accordo. Il Chelsea riporrà tutte le attenzioni sulla Champions League. Ha giocatori abituati a certe partite, sarà una gara terribile, i valori degli avversari non possono non essere riconosciuti. Ripeto sarà un doppio confronto terribile, dobbiamo fare qualcosa di eccezionale come siamo abituati a fare ormai da tempo.

 NIENTE PANCHINA. Il tecnico azzurro non potrà seguire la gara dalla panchina, a causa dell’espulsione rimediata nell’ultima giornata della fase a gironi:

E questa è una cosa brutta. Questa sentenza è sbagliata, l’accetto, ma mi dà fastidio, non tanto per me, ma perché avrei potuto dare qualcosa ai miei giocatori fino al 95′ come faccio sempre. Però so che i ragazzi daranno tutto. Queste sono partite che dal punto di vista della carica, della concentrazione e dell’adrenalina si preparano da sole, ma poi bisognerà fare i conti con l’avversario.

La speranza per Mazzarri è di ripetere la buna prestazione di ieri, con un attacco micidiale ed una difesa che è tornata (quasi) insuperabile:

Abbiamo ritrovato quel pizzico di paura degli avversari che avevamo negli anni precedenti. Da quando siamo in Champions League forse inconsciamente era scattato qualcosa nei nostri difensori, ma adesso siamo più attenti, visto che abbiamo pagato qualche leggerezza.

Leggerezze da non commettere martedì, perché il Chelsea sarà pure in crisi, ma è pur sempre una delle grandi d’Europa.

[Photo Credits | Getty Images]

 

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>