Champions League a 64 squadre, il desiderio di Platini

di Giovanni Ferlazzo 1

 L’Europa League continua a non piacere e a non convincere gli appassionati di calcio: tra tutti c’è proprio il presidente della UEFA Michel Platini, vincitore del Pallone d’Oro per tre volte con la maglia della Juventus, che sta pensando di rivoluzionare le competizioni europee eliminando di fatto quella minore per allargare l’ambita Champions League. Intervistato dai giornalisti francesi di Ouest-France, Platini ha spiegato che si sta pensando di raddoppiare le squadre partecipanti al massimo torneo europeo, passando così dalle attuali 32 a ben 64.

LA SUPER CHAMPIONS LEAGUE – Un super torneo continentale chiamato dunque a confrontare le migliori squadre classificate in tutta Europa. Non è la prima volta che si parla di un progetto del genere, proprio perché l’Europa League non piace né alle squadre né ai tifosi, salvo casi eccezionali, e l’idea è allora proprio quella di eliminare definitivamente la vecchia Coppa UEFA, e offrire più posti in una fase finale della Champions League mai così vasta e grande. Platini ha spiegato che c’è effettivamente una riflessione in corso su questa possibilità, visto che si sta pensando a come distribuire le competizioni europee nel triennio che va dal 2015 al 2018. Entro il 2014 si dovrà dunque prendere una decisione definitiva sul futuro di Champions ed Europa League.

 POLIZIA DELLO SPORT E MOVIOLA IN CAMPO – Tra le idee di Platini vi è anche quella di istituire una vera e propria polizia dello sport in tutta Europa, incaricata di vigilare sul regolarmente andamento delle partite ed evitare casi di razzismo, calcioscommesse, doping o tante altre cose che rovinano il bel gioco del pallone. Per quanto riguarda invece la moviola in campo, un tema su cui il francese si è sempre dimostrato il contrario, c’è in questo caso una piccola apertura nei casi di fuorigioco: ma per tutto il resto, spiega, è frutto di interpretazioni giuste o sbagliate che siano.

Photo credits | Getty Images

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>