Calciomercato Juve, Marotta chiude al Top Player

di Stefano Rodinò Commenta

 Novembre non è stato un grande mese per la Juventus, che in campionato ha totalizzato soltanto quattro punti nelle ultime quattro partite. L’amministratore delegato della squadra, Beppe Marotta ha però voluto smentire voci di nervosismo nella squadra che erano uscite nei giorni scorsi e ha ricordato come nel mercato di Gennaio la squadra non avrà bisogno di intervenire a tutti i costi per tappare delle falle ed esclude l’arrivo di un Top Player dai costi elevati.

 NERVOSISMO Con le parole “Solo Fantasie” Marotta smonta le voci di nervosismo tra i giocatori della squadra, come la presunta lite tra Bonucci e Marchisio dopo Milan – Juve o la reazione di Quagliarella contro il tecnico Alessio dopo la sostituzione. Il Direttore Generale ammette che verrà inflitta una multa all’attaccante napoletano ma dopo un colloquio sereno e soltanto perchè la società è rigida sotto il profilo comportamentale, e non può ammettere comportamenti sbagliati.

MERCATO Rientrati questi piccoli casi, Marotta ha parlato anche dell’imminente mercato di Gennaio, in cui molti pensano la Juve possa aprire il portafoglio per acquistare un attaccante in grado di fare la differenza in Italia ed in Europa. Per il direttore non c’è la necessita di un Top Player a tutti i costi visto che numeri alla mano nelle ultime due stagioni la Juve ha segnato 94 reti, in questa ha già mandato in gol 12 giocatori, il numero più alto della serie A. Marotta conclude dicendo che la squadra non ha difficoltà realizzativa e non ha problemi a far gol.

NOMI Chi potrebbe arrivare quindi nella finestra di Gennaio? I nomi che piacciono corrispondono a giocatori che possono esser presi con esborsi economici quasi nulli, come ad esempio Bocchetti per la difesa (in scadenza nel 2013). Il giocatore potrebbe tornare in Itali per cercare di conquistarsi la nazionale in vista di Brasile 2014 e la Juve potrebbe prenderlo dopo aver ceduto Lucio, giocatore che non si è integrato negli schemi di Conte. In attacco invece  il danese Bendtner potrebbe partire prima ancora della fine del prestito (giugno 2013), ma solo nel caso in cui la Juve riesca ad arrivare a Llorente, seguito fin dallo scorso mercato. Sul piatto ci sono già 7 milioni di euro, ma potrebbero non bastare per l’Athletic Bilbao

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>