Champions League 2012, un super Messi trascina il Barcellona

di Gioia Bò 4

Ritorno ottavi di finale Champions League 2012

Stadio Camp Nou di Barcellona

Barcellona – Bayer Leverkusen 7-1 (andata 3-1)

Reti: 25′ e 43 pt, 5′, 13′, 40′ st Messi (B), 10′ e 17′ st Tello (B); 45′ st Bellarabi (BL)

Serata magica per il Barcellona. Serata magica per Lionel Messi, che nel ritorno degli ottavi di finale di Champions League, mette a segno ben cinque reti nel 7-1 finale rifilato al Bayer Leverkusen. E dire che il funambolo argentina non segnava in una gara di Champions al Camp Nou da un anno. E dire che l’allenatore dei tedeschi aveva promesso battaglia, ne tentativo di recuperare l’1-3 dell’andata.

 Ma come si fa a recuperare uno svantaggio di due reti al cospetto di mostri sacri come il talento tascabile del Barça? Missione impossibile, se si considera che i padroni di casa non hanno affatto sottovaluta le ambizioni degli avversari, andando in campo con una squadra al completo e contando sulle doti eccezionali del numero uno al mondo.

La difesa del Bayer reggeva fino al minuto numero 25 della prima frazione di gioco, quando Xavi inventava un assist delizioso per la Pulce, che si ritrovava da solo di fronte al portiere. Pallonetto e rete dell’1-0, di fronte ad uno stadio che non ha mai smesso di applaudire i suoi campioni. Seguiva il solito possesso palla dei blaugrana, che al minuto 43 decidevano di accelerare, mandando in rete ancora il numero 10.

Finita qui? I tedeschi speravano che il furore agonistico degli avversari fosse ormai sazio, ma il Barça spingeva anche nella ripresa, con Leo Messi che trovava anche la rete del 3-0, quando il cronometro segnava il minuto numero 50. Di lì a poco Iniesta lasciava il posto al giovane Tello, al quale bastavano un paio di minuti per entrare nel vivo della gara, rendendosi protagonista della rete del poker. Passavano tre minuti e Messi firmava il proprio poker personale, confezionando la manita.

Ancora Tello protagonista al 62, quando trovava la complicità del portiere avversario per mettere a segno la rete del 6-0. A quel punto il Barça frenava, esibendosi nel solito possesso palla, ma ciò non impediva a Messi  di mettere a referto la quinta rete personale, la settima per la sua squadra. Al Bayer restava la consolazione del gol della bandiera, messo a segno da Bellarabi al 90′ per il 7-1 finale. Ogni ulteriore commento sarebbe superfluo di fronte alla strepitosa gara del Barça e del suo Profeta.

[Photo Credits | Getty Images]

Commenti (4)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>