Champions League: Chelsea e Barça con un piede negli ottavi

di Marco Mancini Commenta

Stavolta non si sono ripetuti i fuochi d’artificio di 24 ore fa, ma la serata di Champions ha regalato delle buone emozioni anche questa volta. E’ andata bene alle italiane guardando le concorrenti dei gironi. Nel girone della Roma la sconfitta col Chelsea viene ridimensionata dalla vittoria del Bordeaux contro il Cluj. La formazione che è parsa stellare contro i giallorossi si è sgonfiata contro i francesi, permettendo così di accorciare la classifica, che vede volare il Chelsea, ma rimanere in gioco tutte e tre le altre concorrenti.

Nel girone dell’Inter è ancora tutto più facile. La solita goleada che accompagna le partite del Werder Brema si ripete anche stavolta, in casa del Panathinaikos. Passano in vantaggio i tedeschi con il difensore Mertesacker, e si fanno raggiungere dopo 7 minuti da Mantzios. Il greco raddoppia nella ripresa, ma nel finale Hugo Almeida pareggia e lascia strada libera all’Inter che naviga tranquilla, e lascia all’Anorthosis ancora speranze di qualificazione.

Per non essere da meno delle concorrenti di ieri, il Barcellona dà il suo contributo di gol contro il malcapitato Basilea. Gli svizzeri non sono mai in partita, e Messi lo sa bene, tant’è che trafigge il povero portiere rossoblù dopo appena 4 minuti. Alla fine le reti saranno 5 a 0, e c’è da registrare la prima doppietta in Champions del giovane Bojan Krkic (18 anni). Nel primo spareggio per la qualificazione lo Sporting Lisbona ha la meglio sullo Shaktar, e ora con 3 punti in più prenota un posto per gli ottavi di finale.

Nell’ultimo girone tutto si rimette in discussione. Simao rovina la festa ai calciatori del Liverpool che pregustavano già la vittoria e il primato in solitaria, segnando il gol del pareggio a 5 minuti dalla fine. Così la coppia Liverpool-Atletico Madrid rimane in testa, ma si fa più pericoloso il Psv Eindhoven, che con la doppietta del ritrovato Koevermans ha praticamente eliminato dai giochi l’Olympique Marsiglia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>