Nani-Ferguson è rottura, il calciatore verso l’Italia

di Marco Mancini Commenta

Nei mesi scorsi i due si sono punzecchiati a vicenda, Ferguson non facendo giocare Nani o limitandolo a qualche spezzone di partita, il giocatore invece rifiutando il trasferimento in Russia e poi annunciando di non voler rinnovare il suo contratto con il Manchester United. Insomma tra i due protagonisti dei Red Devils non corre buon sangue e questo si sapeva già, ma l’episodio di ieri sera segna una rottura ormai definitiva.

Nani era andato a segno per il terzo gol nella sfida di coppa contro il Chelsea. Il cronometro aveva raggiunto ormai il novantesimo minuto sul risultato di 3-2 quando il portoghese, con la palla tra i piedi, anziché tentare di perdere tempo o fare circolare la palla ha tentato di saltare un avversario per involarsi in area. Peccato però che abbia perso il pallone e nel rilancio successivo il Chelsea si sia guadagnato il rigore che è valso i tempi supplementari e poi la vittoria definitiva per la squadra di Di Matteo.

 L’ACCUSA – Il giorno dopo Ferguson punta il dito contro Nani addossandogli interamente la colpa per aver perso una partita già vinta, e senza dirlo tra le righe, ma dichiarandolo apertamente in conferenza stampa. I due contendenti che già non si sopportavano, sono arrivati ormai al capolinea. La conseguenza sarà ora che Nani farà presumibilmente panchina fino a gennaio quando si tenterà a tutti i costi di venderlo per evitare che nella prossima estate parta a prezzo scontato visto che il contratto gli scade a giugno 2014.

Non mancano le pretendenti. Nani piace a mezza Europa ma siccome la Premier League è esclusa per volere dello stesso Ferguson, lui stesso ha ammesso di voler venire a giocare in Italia. Sono interessate a lui Juventus, Inter e Milan, ma ancora non ha espresso una preferenza. Probabilmente tutto dipenderà da quanto avrà intenzione di ridursi l’ingaggio e quanto il Manchester United accetterà per venderlo.

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>