Milan: si allontana Sakho

di Roberto Bosio Commenta

Foto: AP/LaPresse

Mamadou Sakho è un giovane difensore – ha ventuno anni – del Paris Saint Germain che in molti paragonano a Lilian Thuram, anche perché ha la stessa imponente struttura fisica – anche se le sue acconciature sono un pochino più stravaganti.

Il calciatore è un nazionale francese Under 21 dal 2007, e negli ultimi mesi è finito spesso nella rubrica di calciomercato perché molti club europei lo stanno seguendo – in Italia soprattutto il Milan, ma come sempre accade in questi casi viene seguito anche da Inter e Juventus, mentre in Europa seguono il giocatore soprattutto il Barcellona e il Bayern Monaco.

La sua quotazione fino a qualche giorno fa era compresa tra gli 8 e i 10 milioni di euro, ma oggi il suo trasferimento si è fatto più difficile perché i dirigenti della squadra francese sono riusciti a prolungare il suo contratto – in cambio di un netto adeguamento dell’ingaggio – fino a giugno del 2014 – prima l’accordo scadeva nel 2012.

Una firma festeggiata sul sito del club e che ha fatto contenti i tifosi del PSG. il prolungamento è stato così commentato da Robin Leproux, dirigente del club francese:

Mamadou, come il club, ne aveva voglia. E oggi siamo arrivati alla firma. E’ molto attaccato al club. Se avesse voluto partire non avrebbe avuto alcun interesse a prolungare. Ha la fiducia del club. Sappiamo che è pienamento impegnato e ce ne felicitiamo.

Il contratto di Mamadou Sakho era una priorità per il club. La dirigenza ci stava lavorando sopra dal mese di dicembre e per questo ha tralasciato altri rinnovi – come quello dell’attaccante trentacinquenne ex-Roma Ludovic Giuly.

Nel nuovo contratto non è stata stabilita una clausola rescissoria, e quindi il trasferimento del giocatore, anche se meno facile, non dovrebbe comunque rivelarsi troppo complicato. A patto che una squadra di livello si impegni decisamente sulle sue tracce.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>