Lavezzi saluta Napoli: “Resterete nel mio cuore”

di Giovanni Ferlazzo Commenta

 Neanche la preghiera del tifoso napoletano più appassionato può ormai far qualcosa. Ezequiel Lavezzi lascia Napoli destinazione Parigi. Ci sono ancora da limare alcuni dettagli, ma è praticamente certo a questo punto il passaggio dell’argentino alla corte di Leonardo e Ancelotti al Paris Saint-Germain. Solo questione di giorni prima dell’ufficialità: ma soprattutto, prima ci sarà il saluto di Lavezzi a quei tifosi che promette porterà per sempre nel cuore, anche coloro che l’hanno fischiato nell’ultima partita di campionato.

NAPOLI NEL CUORE – Lo dice il procuratore Alejandro Mazzoni ai microfoni di Radio Crc intervistato durante la trasmissione “Si gonfia la rete”:

Le lacrime di Lavezzi dopo la vittoria della Coppa Italia? Nel momento giusto il Pocho parlerà e dirà tutto ciò che pensa come ha sempre fatto, perché è molto legato a questa città essendo uno “scugnizzo”. La vita è imprevedibile e posso dire che Lavezzi e il PSG sono molto vicini. È probabile che prossimamente si arrivi ad un accordo ma quando e se ciò accadrà, sarà Lavezzi stesso a comunicarlo.

 ACCORDO CON IL PSG – Difficile insomma stabilire al momento quando effettivamente arriverà l’ufficialità del passaggio al club francese, ma l’attesa sarà presumibilmente molto breve.

L’unica cosa vera è che i club sono molto vicini, stanno definendo gli ultimi dettagli. L’interesse del Pocho è quello di parlare ai tifosi azzurri. Il fatto che ora sia a Napoli non è legato a questa trattativa anche perché De Laurentiis attualmente è a Roma. Dopo la vittoria della coppa l’ho sentito molto felice perché è riuscito a vincere qualcosa con i partenopei. Sapeva che avrebbe potuto cambiare squadra, fa parte del gioco del calcio, ma lasciare con una vittoria è sempre bello. È grazie al Napoli che ora il Pocho è diventato un top player. Lo dico io, ma lo pensa anche Lavezzi. Adesso il Pocho è tornato in Argentina per passare un po’ di tempo con suo figlio.

Photo credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>