Jovetic, la Juve molla, va al Napoli?

di Marco Mancini Commenta

Il mercato italiano comincia a confondersi un po’ troppo. Jovetic sembrava essere vicino alla Juventus, ma proprio ieri Marotta, in occasione della presentazione di Llorente, ha chiuso all’arrivo del montenegrino. Secondo il direttore generale bianconero, Jo-Jo non arriverà per i rapporti incrinati con la Fiorentina. Sarà vero? Potrebbe essere pretattica, ma intanto sono molte le squadre che si stanno facendo avanti per il montenegrino.

Dalla sua la Fiorentina ha che Jovetic ha un contratto lungo. Anzi, per finanziare il mercato gli introiti arriveranno da Ljaijc che ha deciso di non rinnovare il suo contratto che scade nel 2014, e per 10 milioni può andare via. Destinazioni probabili sono Milan e Atletico Madrid, ma sono diversi i club interessati a lui. Jo-Jo potrebbe dunque rimanere, o andar via scontato, ma non alla Juve. In queste ore si sono fatti vivi il Napoli con un’offerta da 27 milioni, ma anche l’Arsenal che proprio non riesce a convincere il Real Madrid a cedere Higuain. In entrambi i casi non si arriverà a 30 milioni, ma la decisione sulle cifre spetterà a Della Valle.

 CONTROPARTITE – E la Juve? Anche se ufficialmente è fuori dalle trattative, come lo stesso Marotta ha affermato, non si può mai sapere. Da quando Della Valle ha riaperto alle contropartite, si vocifera di un’offerta dei bianconeri che prevede Marrone, Quagliarella e la comproprietà di Isla più 5 milioni di euro per il montenegrino, o in alternativa Marrone più la comproprietà di Gabbiadini, più 18 milioni circa. Se dovesse decidere Montella, sceglierebbe quest’ultima offerta, ma visto che Della Valle e gli Agnelli non è che si amino alla follia, probabilmente la strada gradita al presidente sarebbe quella inglese.

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>