Ibra al PSG, è fatta nonostante la tassa sui ricchi

di Marco Mancini Commenta

Percepirà 14,5 milioni di euro a stagione, ma per il PSG costerà molto di più. In Francia il neo presidente Hollande sta per varare la nuova norma che prevede un pagamento del 75% di tasse per chi guadagna svariati milioni di euro, ovviamente a metà tra datore di lavoro e percipiente, il che significa che Ibrahimovic agli sceicchi costerà molto di più di quella cifra. Ma gli arabi non fanno una piega, nonostante abbiano deciso di pagare anche 9 milioni l’anno Thiago Silva o 4 milioni Lavezzi.

Spiccioli per i padroni dell’oro nero e, a quanto pare, del calcio mondiale. Il fisco pesa ma loro si sono permessi di aumentare l’offerta fino ai già citati 14,5 milioni, dopo che si era quasi trovato l’accordo sui 12, poi saliti a 13. Intanto il Milan gongola perché tutti in Italia, tifosi compresi, sembrano d’accordo sulla cessione di Ibra che cominciava a diventare insopportabile. A patto però che quei soldi vengano reinvestiti.

GLI ACQUISTI – Ieri si è fatto un passo in avanti verso Lassana Diarra, anche se ciò che serve è chiaramente un centrale difensivo ed un attaccante. Ci si è mossi su Diarra perché costa relativamente poco e si sa che il Milan quando c’è da spendere aspetta sempre gli ultimi giorni di mercato quando i prezzi si abbassano. Ma attenzione perché quest’anno questa strategia potrebbe non funzionare.

A parte che i due obiettivi per l’attacco, Tevez e Dzeko sono stati blindati da Mancini che ha detto che non partiranno, ma bisogna registrare l’inserimento della Juve nella trattativa non solo per il bosniaco, ma anche per l’argentino. Non sappiamo se si tratta di una mossa di disturbo come quella dell’Inter lo scorso anno, ma certamente complica le cose. Anche perché tutto cambierà in base alla decisione di Van Persie. Se la Juve prendesse l’olandese, Tevez e Dzeko non partirebbero. Se l’attaccante andasse al City uno dei due andrebbe via, e visto che il Milan vuole aspettare fine estate per prendere Tevez, potrebbe inserirsi la Juve molto prima su Dzeko, complicando la vita ai rossoneri. Le strategie di mercato sembrano davvero infinite.

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>