Calciomercato: giornali inglesi impazziti o club italiani alla canna del gas?

di Marco Mancini Commenta

I tabloid inglesi, si sa, ogni tanto sparano delle notizie che chiamare fantasiose è dir poco. A volte però ci azzeccano, come l’anticipazione su tutti dell’ingaggio di Vieira da parte del Manchester City, il quale pare dover avvenire già in queste ore. Il francese potrebbe essere utilizzato da Mancini già lunedì contro il Blackburn.

Ma ogni tanto le sparano davvero grosse, come la notizia, battuta ieri dal Daily Star, dell’interessamento del West Ham su Mutu. Il club di Gianfranco Zola, in lotta per non retrocedere, è talmente sicuro di ottenere il prestito del rumeno da dare già per certa l’avvenuta trattativa. Secondo il quotidiano britannico all’inizio della prossima settimana la transazione andrà in porto, ma guardando la realtà, pare impossibile che Prandelli si privi di un calciatore così importante, tra l’altro senza nemmeno guadagnarci un euro, ed è altrettanto improbabile che l’attaccante viola rinunci alla Champions League per tornare in un campionato che per lui suscita solo brutti ricordi.

Ma altrettanto assurdo sembra l’affare indicato dal Times come “quasi fatto”. Sembra infatti che Ancelotti abbia chiesto Iaquinta per il suo Chelsea, e che la trattativa sia in dirittura d’arrivo. Sembra assurdo, dicevamo, perché tra i 4 attaccanti della Juve, proprio Iaquinta è l’unico dichiarato incedibile, e lo diventa ancor di più oggi con l’infortunio di Trezeguet.

Queste trattative suonano un po’ da pesce d’aprile anticipato, ma se dovessero essere vere, vuol dire che c’è qualcosa che non va nel calcio italiano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>