Calciomercato Milan, Berlusconi cede: 46 milioni non si rifiutano

di Marco Mancini 2

Thiago Silva andrà a giocare al PSG. La conferma è arrivata dall’unica persona che avrebbe potuto ostacolare la trattativa, come fece nel gennaio scorso quando i francesi offrirono una barca di milioni per Pato ma alla fine non se ne fece niente. Silvio Berlusconi ha ceduto, secondo i ben informati perché pressato dai figli Marina e Piersilvio che però del Milan si occupano solo marginalmente, e lo hanno convinto ad accettare l’offerta degli sceicchi.

Dopotutto quando fu venduto Kakà Berlusconi si rese conto di aver fatto un affare visto che il brasiliano aveva dato il meglio in rossonero, ed infatti al Real Madrid ha sempre stentato sin dal primo anno. Le cifre sono più o meno quelle anticipate ieri da Calciopro. I milioni non sono 50 ma 46 (41 cash più 5 di bonus), mentre al calciatore va un contratto principesco da 8 milioni netti all’anno più bonus, che lo porterebbero molto vicino a quei 12 milioni che vi avevamo raccontato.

Purtroppo per i tifosi rossoneri, oltre al danno arriva anche la beffa. Questi 46 milioni infatti non saranno spesi tutti per rinforzare la squadra. Per l’acquisto di nuovi calciatori ne verranno destinati meno della metà, mentre la maggior parte andranno a coprire i debiti societari e le perdite delle altre aziende del gruppo Berlusconi.

Photo Credits | Getty Images

Commenti (2)

  1. C’era una volta un vecchio signore che addebitava ad altri di non saper distinguere una stoffa di qualità da un sacco di iuta. Da quando è stato preso dal furore sparagnino vuol celebrare le nozze (quelle degli altri) con i fichi secchi.
    Dopo 60 anni di passione rossonera giro la pagina dimenticando per sempre una società che vuol vincere soltanto a parole.
    Ad maiora.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>