Pallone d’Oro 2011: stasera la premiazione, Messi farà il tris

di Stefano Rodinò 1

Questa sera a Zurigo dalle ore 18:30 inizierà la cerimonia d’assegnazione per il Pallone d’ Oro 2011 che premierà il miglior calciatore europeo dell’anno appena finito. I tre contendenti sono Messi e Xavi del Barcellona e Cristiano Ronaldo del Real Madrid. Ennesimo derby spagnolo tra le due grandi potenze del calcio, ma questa volta sembra già tutto scritto e  lo alzerà per la terza volta consecutiva l’argentino.


Nel 2011 infatti Messi ha dominato le scene nazionali e internazionali, segnando a ripetizione e trascinando il Barcellona a vincere tutto. Capocannoniere della Champions League con 12 gol in 13 partite (di cui 2 nella semifinale al Bernabeu e una decisiva in finale), tre gol nella Supercoppa di Spagna,  una in Supercoppa Europea,  33 reti in 34 partite di Liga e infine la recente doppietta nella finale del Mondiale per Club. In totale 55 reti in 57 partite giocate nel 2011 e cinque trofei alzati al cielo.

NELLA STORIA Solo Cristiano Ronaldo è riuscito a segnare altrettanto con  53 reti in 54 partite, ma si è dovuto accontentare di vincere solo la Coppa del Re e di non risultare decisivo come il suo rivale. Ancora una volta quindi sarà spettatore non pagante della premiazione, che vedrà Messi vincere il Pallone d’Oro per la terza volta consecutiva, uguagliando Platini ed entrando nella storia.

E XAVI? Anche il regista del Barcellona Xavi, sarà spettatore e festeggerà il premio del suo compagno, anche se ci sembra incredibile che il più forte centrocampista in circolazione ed uno dei più forti di sempre non riceva un degno riconoscimento per la sua carriera.  19 trofei vinti con il Barcellona, 600 presenze con la maglia Blaugrana meriterebbero un Pallone d’Oro alla carriera, ma se non è stato premiato nell’ anno in cui ha vinto il Mondiale trascinando la Spagna, è ovvio che anche quest’anno resterà a guardare.

>> I tre finalisti del Pallone d’ Oro 2011

Per l’Italia non c’è stato nessun rappresentate nella lista dei 23 finalisti, ma questa sera saremo rappresentati dal difensore del Gubbio Simone Farina, che denunciò la combine di una partita della sua squadra, invitato da Blatter alla cerimonia a testimonianza di un calcio pulito. Un piccolo vanto per noi italiani, nel giorno che consacrerà Leo Messi nella storia.

Photo Credits | Getty Images

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>