Euro 2008: la Fiorentina è a caccia di talenti

di Gioia Bò Commenta

Solitamente in questa rubrica è dedicata ai volti nuovi da proporre all’attenzione di club disposti a scommettere su giovani di talento. Ma di fronte ad una vetrina internazione come l’Europeo, non potevamo perdere l’occasione di segnalare alcuni giocatori, giovani o meno giovani, che potrebbero far comodo ad alcune squadre.

In realtà tutti (o quasi) i nomi che andremo a proporvi fanno parte della lista presentata da Prandelli alla dirigenza viola, anche se è ovvio che alla fine bisognerà fare una selezione e vedere chi in realtà può far comodo e chi no.

Per quanto riguarda il portiere, molto dipenderà da Frey e dalla sua volontà di giocarsi le chances europee, partendo dai preliminari di Champions League. In realtà già da un po’ di tempo non si sente parlare della presunta trattativa con il Bayern Monaco, a dimostrazione del fatto che il francese avrebbe intenzione di restare dov’è. Nel caso però si rendesse necessaria una sua sostituzione, la Fiorentina sta sondando il terreno per Igor Akinfeev, numero uno della Russia. Dati per possibili anche due ritorni di fiamma, Alex Manninger e Bogdan Lobont, ma solo come dodicesimi.


Folta la schiera di difensori seguiti dalla società viola a partire dal portoghese Josè Bosingwa e dal croato Vedran Corluka, ma difficilmente Porto e Manchester City si priveranno di pezzi così pregiati. Più abbordabile Fernando Meira, anche lui portoghese, sebbene i suoi trenta anni facciano da deterrente ad un probabile acquisto.

Vasta la scelta a centrocampo ed in questo senso la Fiorentina si sta muovendo su più fronti per assicurarsi almeno un paio di elementi. Si va dal tedesco Clemens Fritz allo svizzero Tranquillo Barnetta, passando per Marcos Senna e Andrés Iniesta, entrambi nella rosa delle Furie Rosse. René Van der Vaart invece è stato più volte accostato alla società toscana e non è escluso che la prossima stagione possa trovare un posto nel centrocampo viola.

Per l’attacco vale il discorso fatto per Frey. Se Mutu accettase le offerte del Bayern Monaco, la Fiorentina potrebbe muoversi in direzione di Lucas Podolski, smanioso di giocare da titolare con più regolarità rispetto allo scorso anno.

Insomma, sembra proprio che la società viola voglia costruire una squadra all’altezza di battersi su tutti i fronti per la prossima stagione. L’Europeo ha messo in vetrina questi ed altri giocatori interessanti. Ora dipende dal budget disponibile e dalla partenza o meno di alcuni elementi chiave.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>