Wenger: Italia vecchia e senza talento

di Gioia Bò Commenta

Quante possibilità ha l’Italia di bissare il trionfo di quattro anni fa? Nessuna, stando al parere di Arsene Wenger, tecnico dell’Arsenal:

Rispetto l’Italia. Riesce sempre ad ottenere il massimo dal minimo e non bisogna mai trascurarla. Il talento per vincere il Mondiale, però, non c’è. Avete qualche centrocampista emergente, come Marchisio, però le punte, Gilardino e Pazzini, sono già vecchie. Voi italiani siete troppo conservatori con i giovani: quando arrivano in squadra hanno già dato.

Il tecnico francese punta invece su altre nazionali:

La Spagna perché ha un talento enorme, soprattutto a centrocampo: all’inizio della partita sai già che terranno la palla per il 70% del tempo. L’Argentina perché ha un attacco micidiale, anche se non capisco perché Maradona ha lasciato a casa Cambiasso: sarebbe stato fondamentale per equilibrare la squadra. L’Inghilterra è in mano ad una generazione piena di talento, che però è arrivata all’ultima occasione: ora o mai più. L’Olanda ha abbastanza fuoriclasse per diventare la sorpresa.

Checché ne dica Wenger (e la gran parte dei critici di casa nostra) speriamo proprio che la sorpresa possa indossare la maglia azzurra!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>