Bundesliga: Toni convocato ma resta in panchina, il Bayern vince senza di lui

di Marco Mancini Commenta

Nonostante la carenza di attaccanti e i tanti infortuni dal centrocampo in su, Luca Toni non riesce ancora a giocare nemmeno un minuto con Van Gaal. Solo che stavolta al tecnico olandese va bene. Il centravanti italiano era stato reintegrato in rosa nei giorni scorsi perché ci sono stati diversi infortuni, ma alla fine contro l’Hannover Van Gaal ha preferito far giocare il tridente Olic-Muller-Gomez, nonostante nessuno dei tre fosse al meglio, ed ha avuto ragione, visto che sono andati in gol tutti e tre. Per Toni non c’è stato nemmeno un minuto a disposizione, ma almeno per stavolta il Bayern ottiene i tre punti.

Alla fine sarà un’ottima giornata per i bavaresi, i quali recuperano ben 3 posizioni e si portano a -1 dalla zona Champions. Gli va bene perché il Werder Brema, dopo essere stato sotto contro il Wolfsburg a causa della doppietta del solito Dzeko, riesce solo a pareggiare; lo Schalke 04 addirittura perde contro il Borussia Moenchengladbach, l’Hoffenheim perde contro il Borussia Dortmund e l’Amburgo non va oltre l’1-1 contro il Mainz. Insomma, tutti risultati positivi per i biancorossi, tanto che tra le prime 8 vince solo la capolista Bayer Leverkusen che dà una lezione di calcio allo Stoccarda disastroso di quest’anno, battendolo 4-0 con tripletta del capocannoniere Kiessling. Ancora sconfitto l’Herta che vede la retrocessione vicina ancor prima della fine del girone d’andata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>