Moviola 35^ giornata, arbitri perfetti, proteste inutili (video)

di Marco Mancini 3

E’ almeno la terza o quarta giornata consecutiva in cui non c’è da registrare nessun risultato falsato a causa degli errori arbitrali. In quasi tutti i campi gli arbitraggi si possono definire perfetti, senza errori persino nella gestione dei cartellini (rarità), ed anche quei pochi sbagli che vengono commessi, alla fine non influiscono sul risultato. Bravi e fortunati dunque gli arbitri italiani, magari tutte le giornate fossero così. Intanto però le proteste sono tante (specialmente nel posticipo), e qualcosa da rivedere c’è.

RISSA INGIUSTIFICATA – Prima di tutto va detto che, per l’ennesima volta, la Lazio ha protestato ingiustamente. I biancocelesti si sentono vittime di torti arbitrali dall’inizio dell’anno, ed anche se in qualche partita hanno avuto effettivamente ragione, nella maggior parte dei casi le proteste sono state ingiustificate. Come nella partita contro l’Udinese, terminata con una vergognosa rissa, in cui al massimo se c’è un colpevole è un tifoso buontempone. Il motivo del contendere è stato che durante il recupero, sul risultato di 1-0, durante il forcing dei laziali arriva il triplice fischio dalla tribuna. I difensori biancocelesti si fermano, pensando che sia stato l’arbitro a fischiare, mentre Pereyra capisce l’errore, ruba palla e va a segnare. I laziali chiedono di annullare il gol, ma visto che il signor Bergonzi non ha fischiato, non può di certo annullarlo, l’errore è stato dei difensori. Per capire meglio la vicenda, guardate il video in fondo all’articolo. Fatto sta che tutto ciò non giustifica ciò che accade dopo.

ALTRI ERRORI – Per il resto gli unici errori di un certo peso sono stati il mancato rigore per l’Inter per un fallo di Comotto su Alvarez che fa partire il contropiede del Cesena che va in gol, ma per fortuna poi i nerazzurri riusciranno a ribaltare il risultato; ed il rigore assegnato alla Fiorentina per un fallo che al replay sembra non esserci. Ma anche qui Jovetic mette tutti d’accordo facendoselo parare. Bene le altre difficili valutazioni come il gol di Zarate che non è in fuorigioco o le difficili decisioni, tutte corrette, nel derby siciliano.

Photo Credits | Getty Images

Commenti (3)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>