Mondiale Under 20, la finale sarà Brasile-Portogallo

di Stefano Rodinò Commenta

 E’ stato l’opposto di quello che ci si aspettava, perchè Portogallo-Francia alla vigilia sembrava una gara equilibrata e difficile, invece i galletti si sono sciolti di fronte alla formazione avversaria, e perchè al contrario il Brasile ha fatico più del previsto in una gara molto equilibrata contro il Messico. Alla fine entrambe le partite sono finite con il medesimo risultato: 2-0 che qualifica alla finalissima  due nazioni così simili calcisticamente e culturalmente e così distanti geograficamente.

Il Portogallo ha continuato a mostrare anche in questa semifinale una solidità difensiva eccellente ed una grande capacità tattica di stare in campo. Una squadra non spettacolare e leziosa, ma solida e concreta. E di fronte a questo la Francia ha potuto fare ben poco. La gara si è fatta subito in salita per i francesi, che dopo soli nove minuti sono passati in svantaggio a causa di un gol di testa di Danilo su un calcio d’angolo che era evitabile. Dopo il gol i blue non trovano la forza per reagire e nel secondo tempo vengono puniti dal rigore di  Oliveira che chiude la partita.

Esce così dal mondiale la rivelazione Francia, che comunque ottiene il suo miglior risultato di sempre in un Mondiale Under 20. L’altra finalista è una delle squadre favorite fin dalla vigilia: il Brasile di Coutinho, Dudu ed Henrique. E proprio quest’ultimo sarà il grande protagonista del passaggio di turno dei verdeoro. Per ottanta minuti infatti i brasiliani faticano contro un ottimo Messico, ma dopo l’ingresso in campo dalla panchina di Neguba e Dudu le cose cambiano.

Così all’ ottantesimo Henrique sblocca la partita su assist del nuovo entrato Neguba e meno di quattro minuti dopo raddoppia grazie al passaggio dell’altro giocatore subentrato, Dudu. Un uno-due micidiale che taglia le gambe ai messacani, incapaci di reagire in così breve tempo. Per il Brasile si prospetta così l’ottava finale Under 20 della loro storia, e ora cercheranno di vincere il quinto titolo mondiale di categoria. Ma contro questo Portogallo non sarà impresa facile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>