Lazio – Milan 3-2, cronaca, video e interviste

di Gioia Bò 1

La Lazio supera l’esame Milan e riduce le distanze dalla seconda in classifica, confermandosi la terza forza del campionato. Il vantaggio dei capitolini arrivava al minuto numero 25 della prima frazione di gioco, grazie ad un Hernanes mai così ispirato come in questo inizio di stagione.

A pochi minuti dall’intervallo la Lazio raddoppiava con Candreva, mettendo al sicuro al risultato. Nella ripresa i padroni di casa consolidavano il vantaggio grazie a Klose, quando il cronometro segna il minuto numero 49. Il Milan tentava la reazione e riusciva ad accorciare le distanze con De Jong al 61′. Poi arrivava la rete di El Shaarawy, che regalava nuove speranze ai rossoneri, incapaci però di pervenire al pareggio. La Lazio vola a 18 punti, mentre il Milan si ferma a 7. Petkovic analizza la partita:

Le ambizioni restano le stesse, perché questa vittoria non cambia nulla. Scudetto? I tifosi hanno tutto il diritto di pensarci, ma noi restiamo con i piedi per terra, del resto abbiamo visto cosa è successo sul 3-0. Dopo il gol subito abbiamo smesso di giocare, eravamo anche stanchi, il Milan ci ha messo in difficoltà e abbiamo subito dei gol che potevamo evitare. I tre punti, dunque, sono importanti per il progetto che stiamo portando avanti. Gonzalez? Era affaticato, ha un bel fisico e si stanca difficilmente, ma arriva da tanti impegni e ha bisogno di riposare. Candreva e Hernanes? Ho parlato tanto con loro, hanno capito cosa voglio, anzi penso possano dare di più e possono diventare più importanti. Marchetti? Ha avuto un risentimento muscolare, non dovrebbe essere nulla di grave. Vittoria Juventus? Io penso a vincere con la mia squadra, ora non guardiamo cosa succede avanti, mi va bene questo risultato e penso ai tre punti raccolti stasera.

Galliani conferma Allegri nonostante l’ennesima sconfitta:

E’ un momento difficile, bisogna avere la forza di stare calmi e superare questo momento, certo non c’è mai un pizzico di buona sorte, ma girerà. Andiamo avanti, mercoledì giochiamo in Champions, bisogna sperare e credere che possa passare. Qualcosa di buono lo stiamo vedendo: un buon De Jong, un buon El Shaarawy… L’allenatore resta al suo posto e deve cercare di far sì che la squadra faccia punti e trovi la soluzione per uscire da questo momento. Non c’è nessun tipo di voglia di cambiare la guida tecnica.

A breve il video della gara.

[Photo Credits | Getty Images]

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>