Crisi Torino: per tutti paga Foschi

di Marco Mancini Commenta

Di solito quando le cose non vanno bene, a farne le spese è sempre l’allenatore. Ma visto che il cambio di panchina c’è stato già due mesi fa, e non ha risolto granché, a saltare stavolta è il più importante dirigente del club granata dopo il presidente, e cioè Rino Foschi, direttore sportivo.

La sua permanenza nel Torino è durata meno di un anno. A fine gennaio 2009 Cairo lo chiamò per preparare il terreno per l’anno successivo, che purtroppo per lui si dovette disputare in serie B, vista la retrocessione a fine campionato. Ma nonostante i tanti soldi spesi, una delle società più gloriose del nostro calcio oggi si trova ancora al decimo posto, fuori dalla zona play-offs, e così oggi, dopo il pareggio del 5 gennaio scorso, Foschi ha deciso di lasciare. Forse si è pentito di aver lasciato il Palermo, il posto in cui la sua lunga carriera ha dato i migliori frutti, ma intanto non si sa, a differenza degli altri anni, cosa ne sarà di lui nei prossimi mesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>