Serie B 17^ giornata: bene Parma, Livorno e Brescia; impattano Sassuolo e Grosseto, Albinoleffe k.o.

di Moreno Commenta

Empoli-Bari 2-0
Ancona-Pisa 2-4
Brescia-AlbinoLeffe 1-0
Frosinone-Sassuolo 2-2
Grosseto-Cittadella 1-1
Livorno-Salernitana 3-0
Modena-Ascoli 3-0
Parma-Avellino 1-0
Piacenza- Triestina 0-2
Treviso-Mantova    0-0
Rimini-Vicenza lunedi’ 8 ore 20.45


Empoli-Bari: la compagine di Baldini fatica per tutta la prima parte di gara, imbrigliata da un Bari venuto in terra toscana a giocarsi la partita. Nella ripresa ci pensa Pozzi – alla seconda rete stagionale – a sbloccare (60′), Lodi raddoppia su rigore a tempo scaduto.

Ancona-Pisa: nonostante i padroni di casa dispongano del capocannoniere di campionato, quel Mastronunzio autore di nove reti, sono i neroblu a dominare l’incontro. La parte del leone la fa Joelson (tre gol per lui, al 10′, 20′ e 49′) ma anche Gasparetto non si risparmia e finalizza al 30′. Nassi al 69′ e Surraco all’84’ firmano i gol della bandiera.

Brescia-AlbinoLeffe: sentito derby lombardo tra due squadre che lottano per un posto al vertice. I 22 sono ben messi in campo ma se dalla tua hai un reparto d’attacco composto da Posssanzini e Caracciolo, è tutto piu’ semplice. E’ lo stesso Possanzini a sbloccare allo scadere della prima frazione (39′)

Frosinone-Sassuolo: sfida avvincente che il Sassuolo prova a chiudere in fretta senza fare i conti con l’avversario. La rete di Pensalfini all’11’, tuttavia, è il preludio alla rimonta locale: bravi Dedic al 17′ e Tavares al 52′ a ribaltare il risultato. Ancora Pensalfini per il definitivo pareggio.

Grosseto-Cittadella: sarebbe dovuto essere un turno favorevole ai toscani che, in realtà, faticano piu’ del previsto contro un Cittadella capace di tenere testa ai primi della classe. Meggiorini al 47′ sblocca il punteggio, il pari di Sansovini al 68′ consente al Grosseto di limitare i danni.

Livorno-Salernitana: nel giorno in cui Tavano torna a timbrare il cartellino, prodezza al 21′, il Livorno si rimette in marcia per approdare ai felici lidi della serie A. Ospiti in 10 dal 46′ per il rosso a Peccarisi. Nella ripresa i locali sono bravi ad amministrare il punteggio senza rischiare quasi nulla, anzi: Candreva approfitta della superiorità numerica per finalizzare una bella ripartenza corale e chiudere la gara (68′). Diamanti piazza il tris al 91′.

Modena-Ascoli: crisi societaria per l’Ascoli che continua a perdere colpi. Ad approfittarne, un Modena in estrema necessità di fare punti. Il 3-0 casalingo porta la firma di Catellani al 40′, Bruno al 57′ e Biabiany al 70′.

Parma-Avellino: alla prima azione importante, i ducali – privi di Lucarelli – si portano già in vantaggio. E’ l’8′ quando Troest insacca alle spalle di Gragnaniello sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Avellino inconsistente in avanti e a cui non basta la generosità del reparto di mediana.

Piacenza- Triestina: ai locali servono punti per allontanarsi dalla zona rischio, la Triestina ha l’opportunità di consolidare quanto di buono fatto fino ad ora. Decisiva la trasformazione di Princivalli dagli undici metri al 25′ del primo tempo. Nella ripresa il Piacenza ci prova in ogni modo senza riuscire a concretizzare.    Meglio gli avversari che con Allegretti (74′) piazzano il colpo del k.o.

Treviso-Mantova: non si muove una foglia al Tenni, anche perchè alle due formazioni il punto conquistato serve a fare morale dopo un periodo non propriamente positivo. Meglio i padroni di casa nella prima parte, il Mantova si risolleva nella ripresa ma non riesce a piazzare il colpo vincente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>