Play off serie B: Padova e Novara in finale

di Moreno 3

Foto: AP/LaPresse

Gara di ritorno delle semifinali dei play off di serie B

Stadio Ossola, Varese:
Varese-Padova 3-3
Reti:
11’ pt Pisano (V), 14’ Neto Pereira (V), 20’ pt e 27’ st El Shaarawy (P), 2’ st Legati (P), 21’ st De Luca (V)

Andata: Padova-Varese 1-0

In finale: PADOVA

Stadio Piola, Novara
Novara-Reggina 2-2
Reti:
7’ pt Bertani (N), 33’ pt e 30′ st Bonazzoli (R), 45′ st Rigoni (N)

Andata: Reggina-Novara 0-0

In finale: NOVARA

Finale a/r

9 giugno ore 20.45: Padova-Novara
12 giugno ore 20.45: Novara-Padova

Varese-Padova 3-3

Un finale tutt’altro che scritto se è vero – come lo è – che il Padova è riuscito sul campo a invertire l’esito di una graduatoria che consentiva al Varese di giocare per due risultati su tre. La gara di andata, con la vittoria in terra veneta, è stata prima parte di un capolavoro concretizzatosi nel corso dei 90’ del ritorno allo stadio Ossola. La prima parte di gara dei padroni di casa aveva lasciato ben sperare il tifo locale, visto che in 15’ i varesini erano già riusciti a mettere in tabellone un vantaggio di due reti abbondantemente meritato grazie a una partenza a razzo che ha traortito il Padova.

Deviazione vincente di Pisano e acuto dello sfortunato Neto Pereira il quale, qualche minuto dopo il gol, è costretto al cambio per infortunio. Venuto meno uno dei protagonisti dell’incontro, il Padova sboccia e cresce a vista d’occhio. Presi per mano da El Shaarawy, alla prima doppietta in stagione, gli ospiti riescono ad accorciare il punteggio per agguantare il momentaneo pareggio a inizio ripresa. La marcatura del 2-2 è di Legati ma non pone fine alle ostilità: l’ottima iniziativa di De Luca, infatti, consente ai lombardi di riportarsi in avanti. Dura poco: ancora El Shaarawy, stavolta decisivo, consente al Padova di giocarsi la finale dei play off e cercare di acciuffare la promozione nella massima categoria.

Novara-Reggina 2-2

Per i palati fini e quanti, tra gli appassionati di cadetteria, sono di bocca buona, la serie B – in queste fasi finali – ha deciso di non far mancare proprio nulla. E’ stata solo una questione di minuti (e prodezze) se non è stato sovvertito ogni pronostico anche nella seconda delle due semifinali la quale pareva essere una formalità per i padroni di casa, soprattutto in virtù del pareggio conquistato nella sfida del Granillo. Il vantaggio di Bertani, ad appena 7′ dal fischio di inizio, era parso il modo migliore per spegnere in maniera definitiva le resistenze e le velleità della Reggina che, invece, ha iniziato a giocare. Bomber Bonazzoli, degno capitano dei calabresi, si è caricato sulle spalle i compagni e, dopo aver pareggiato la rete dei piemontesi al 33′ della prima frazione, è andato a ribaltare il risultato con una prodezza al 30′ della ripresa. Nel finale, squadre in inferiorità numerica per le espulsioni di Colombo e Bertani. Nonostante l’assedio dei padroni di casa, sono gli ospiti a sfiorare la terza marcatura. Poi, Rigoni. Dal nulla, un eurogol allo scoccare del 45′: gran tiro al volo, nulla da fare per Puggioni. Una tra Padova e Novara salirà in serie A.

Commenti (3)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>