Serie B 21a giornata: Padova – Torino 1-1

di Moreno Commenta

Foto: AP/LaPresse

Posticipo della ventunesima giornata di serie B.
Stadio Euganeo, Padova:
Padova-Torino 1-1
Reti:
25’ st Legati (P), 31’ st Bianchi (T)

In serie utile, il Torino, chiamato al difficile banco di prova dello stadio Euganeo dove toccherà, agli uomini di Franco Lerda, fronteggiare un Padova capace di tutto. Impresone ed erroracci, diremmo in virtù della prima parte di campionato, senza dimenticare che proprio i veneti rappresentano – verità incontrovertibile – una bella sorpresa. Non solo per la prolificità di Davide Succi che si contenderà fino alla fine della cadetteria il titolo di cannoniere ma anche per una serie di prestazioni da incorniciare e ampi sprazzi di bel gioco.

Se i granata provano a sfruttare il turno negativo di Novara, Reggina e Varese per rosicchiare terreno e inanellare il decimo risultato utile consecutivo, i padroni di casa hanno in ogni caso necessità di mettere fieno in cascina per cercare di non sganciarsi definitivamente dalle squadre che lottano per un posto nei play off. Ospiti con l’innesto – finalmente è tornato – di Rolando Bianchi a quasi due mesi di distanza dall’infortunio di cui l’attaccante è rimasto vittima a Reggio Calabria. I locali di Calori non possono che dare fiducia a Succi e Vantaggiato, a sostegno dei quali il tecnico posiziona El Shaarawy.

I primi ad affacciarsi dalle parti dell’estremo avversario sono gli ospiti: al 3’ Lazarevic crossa al centro ma il tiro di De Vezze è tutt’altro che pericoloso. La reazione locale giunge al 17’: assist di El Shaarawy, conclusione di Vantaggiato fuori di poco. Passano 4’ e Ogbonna rischia di innescare la velocità di Succi sbagliando un passaggio: buon per i granata che la punta non ne approfitti. Nella fase centrale il match è all’insegna dell’equilibrio: si staziona in fase di mediana dove gli incursori sono chiamati a trasformarsi in incontristi. Lo 0-0 persiste fino all’intervallo e le due squadre vanno a riposo senza aver divertito eccessivamente il pubblico.

Due acuti nella ripresa: al 25’, sugli sviluppi di un corner, la sfera giunge sui piedi di  Legati. Buona posizione, ottima conclusione: Bassi non può nulla. Strada spianata per i biancorossi? Tutt’altro: il cuore Toro pulsa, nel petto di capitan Bianchi. E’ il 31’ quando il duo composto da De Feudis e l’attaccante confeziona il pari: il primo assiste, il secondo finalizza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>