Le pagelle di Lazio – Inter 3-1

di Giovanni Ferlazzo 1

Inter e Lazio rinunciano alla Champions League. La vittoria dell’Udinese rende vano qualsiasi risultato generato questa sera all’Olimpico, che ha visto comunque prevalere i capitolini che chiudono così al quarto posto. Mesta sesta piazza per i nerazzurri, costretti a ricominciare il 2 agosto dal preliminare di Europa League. La partita è stata decisa dalla reti in rimonta siglate da Kozak, Candreva e Mauri, a rispondere alla rete di Milito su rigore nel finale di primo tempo.

LAZIO:

Bizzarri 6 – Intuisce la traiettoria del rigore ma non è fortunato. Attento in altre circostanze.

Scaloni 6 – Forse all’addio, gioca una buona partita anche se non è mancata qualche imprecisione.

Diakitè 6 – Una media tra il 5 che si meriterebbe per il primo tempo e il 7 diciamo generoso che si merita per gli interventi fatti nella ripresa.

Biava 6,5 – Il suo “auto-palo” rischia di portare l’Inter sul 2-2. Ma è l’unico rischio in una partita praticamente perfetta.

Konko 6 – Non commette grossolani errori, ma neanche eccelle in chissà quale maniera.

Ledesma 6 – Suo il fallo che regala il rigore all’Inter. Intervento un po’ avventato, ma può starci. Unica macchia di una buona partita.

Cana 6,5 – Molto deciso e determinato in ogni intervento. Non male.

Candreva 7 – Arrivato tra lo scetticismo generale, segna ancora, cambiando il volto della partita. (Zampa s.v.)

Mauri 6 – Chiude con un gol di rapina una partita dove non si era in realtà fatto vedere moltissimo. (Garrido s.v.)

Lulic 6,5 – Cresce con il passare dei minuti. Splendido l’assist per Candreva. (Gonzalez s.v.)

Kozak 6,5 – Si fa trovare in posizione pronto per siglare l’1-1. Fa tanto lavoro sporco. Tenace.

 

INTER:

Castellazzi 6 – Incolpevole sui primi due gol, forse nel terzo avrebbe potuto gestire meglio la situazione.

Maicon 6 – Qualcosa di buono, come il rigore guadagnato su finale di primo tempo, alternato a qualcosa di meno buono.

Lucio 6 – Attento in difesa, intraprendente in attacco e sfiora anche il 2-2.

Samuel 5,5 – Ha qualche colpa sul gol di Kozak.

Nagatomo 5,5 – Non riesce a essere concreto e lucido come potrebbe.

Guarin 7 – Il migliore in assoluto dei suoi. Recupera palloni, crea gioco, fa spazio. Peccato che non venga ben supportato.

Cambiasso 5,5 – Troppi errori in fase di impostazione per un giocatore della sua stazza.

Poli 5 – Non entra in partita, incapace a essere incisivo. (Longo s.v.)

Zanetti 6 – Ci mette come al solito cuore e sacrificio.

Alvarez 6 – Una prestazione sufficiente, anche se non eccezionale. (Pazzini s.v.)

Milito 6 – Sufficienza solo per il gol siglato su rigore al termine di una partita deludente. (Nunes s.v.)

Photo credits | Getty Images

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>