Sampdoria: inizia l’avventura del nuovo tecnico Ferrara

di Stefano Rodinò 1

 Questa mattina è stato presentato da Edoardo Garrone e dal Ds Sensibile il nuovo tecnico della Sampdoria: Ciro Ferrara. L’ex allenatore della Juve e della nazionale Under 21 si è presentato in conferenza stampa con sorrisi, qualche battuta e  la speranza di poter ottenere una salvezza tranquilla in serie A. Il nuovo allenatore non si è sbilanciato molto, ma ha ammesso di voler giocare con un 4-3-3 e che Pazzini sarebbe un calciatore molto gradito.

FIGC Prima di tutto Ferrra, che inizierà questa avventura con Angelo Peruzzi come Vice Allenatore, ha voluto ringraziare la Federcalcio che lo ha liberato permettendogli di iniziare questa avventura alla guida dei blucerchiati, poi ha ringraziato la società per l’opportunità concessagli:

Grazie alla Federcalcio, che mi ha concesso di potermi liberare per poter acquisire questo nuovo ruolo. La mia storia si chiude con la Nazionale, ma ho ricevuto tanto dalla Federazione, perché in un momento particolare mi hanno chiamato. Devo ringraziare tutti coloro che sono stati con me in un percorso durato quasi due anni. E’ doveroso da parte mia ringraziare la proprietà per la grande opportunità che mi viene concessa. Credo che non ci fosse soluzione migliore per Ciro Ferrara tecnico e persona. Ho detto sì alla Sampdoria per la serietà della proprietà, questo il primo motivo.

4-3-3 E SALVEZZA L’ obbiettivo richiesto al nuovo tecnico stando a quanto è stato detto in conferenza stampa è quello di una salvezza tranquilla. Ferrara ha già una sua idea di gioco, un 4-3-3 che può diventare eventualmente 4-3-1-2 o 4-3-2-1:

Dobbiamo mantenere questa categoria senza tribolare. Certamente prometto impegno e un’organizzazione di squadra, la Sampdoria, come dicono i tifosi, dopo un anno di B, è tornata a casa ma non dobbiamo pensare che la serie A sia facile. Giocheremo con un 4-3-3 C’è bisogno di conoscere sul campo le caratteristiche dei ragazzi, ma l’idea è quella di un centrocampo a tre, con quattro difensori. Per l’attacco si possono valutare soluzioni diverse, ma ci sarà grande attenzione alla fase difensiva, ho avuto un grande esempio con Lippi che mi ha plasmato come giocatore e come allenatore, lui usava sempre bastone e carota

MERCATO Per il mercato Ciro Ferrara non si è voluto sbilanciare, anche se in queste ore sembra quasi fatto l’acquisto di Gonzalez ed è forte l’interessamento per l’Under 21 dell’ Empoli Saponara. Ma il sogno rimane Pazzini:

Pazzini? Dal punto di vista tecnico non si discute, ha il profilo del giocatore che stiamo cercando ma per ora dobbiamo rimanere con i piedi per terra. L’ipotesi Del Piero? Mi sembra fantacalcio, visto che lui ha dichiarato di non vedersi con un’altra maglia vestita per vent’anni.

Photo Credits | Getty Images

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>