Cassano resta alla Samp, ma con lo stipendio dimezzato

di Gioia Bò 1

Foto: AP/LaPresse

Né vincitori né vinti. La querelle tra Antonio Cassano ed il presidente della Sampdoria Garrone finisce in pareggio, ma allo stato delle cose nessuno può permettersi il lusso di cantar vittoria. Il Collegio Arbitrale della Lega ha finalmente espresso il proprio parere, imponendo il reintegro in rosa del fantasista di Bari Vecchia sin dal primo gennaio prossimo.

Reintegro in rosa non significa però che Fantantonio possa tornare a giocare al fianco di Pazzini & Co., visto che la società è libera di decidere chi far scendere in campo e chi no, e su questo Garrone è stato perentorio:

A prescindere dalla decisione del Collegio Arbitrale, Cassano non vestirà più la maglia della Samp. La sua esperienza con noi è finita.

Niente più maglia doriana dunque per Cassano, che si vedrà anche dimezzare lo stipendio a partire dal giorno della messa fuori rosa fino alla fine del contratto, vale a dire 1,4 milioni netti in meno all’anno. Quale sarà il futuro del numero 99 della Sampdoria?

Negli ultimi giorni si è parlato di un probabile (quasi sicuro) passaggio al Milan, ma alla luce della decisione del Collegio Arbitrale della Lega, lo scenario potrebbe cambiare. Tutta colpa dell’ormai famosa clausola imposta dal Real Madrid, che – al momento della cessione di Cassano ai doriani – si assicurò un’entrata extra di 5 milioni di euro in caso di trasferimento prima del 2013.

In caso di rescissione del contratto, la clausola sarebbe andata a farsi benedire, ma ora la sentenza complica le cose, visto che comunque Cassano resta di proprietà della Samp. Improbabile a questo punto che Garrone decida di liberarsi di Fantantonio versando nelle casse delle merengues la cifra pattuita, così come è improbabile che il Milan si accolli tale spesa a metà stagione, quando era ad un passo dal prendere il calciatore a parametro zero.

Insomma, alla fine dei conti non ci ha guadagnato nessuno dei contendenti, considerando che Cassano potrebbe ritrovarsi di fatto disoccupato (perdendo anche la possibilità di giocare in nazionale), la Samp potrebbe ritrovarsi con un peso morto in rosa ed il Milan dovrebbe rinunciare ad un acquisto praticamente fatto.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>