Lazio – Roma è già cominciata: Totti contro tutti

di Marco Mancini Commenta

Foto: AP/LaPresse

In campo non ci sarà per squalifica, ma Francesco Totti non si perderebbe mai un derby, e per questo ha cominciato a disputarlo al di fuori del campo da gioco. Ovviamente davanti a sé ha trovato un terreno molto fertile. A lanciare la prima frecciatina è Paolo Di Canio, uno dei simboli della Lazio avendo vestito la maglia biancazzurra per tanti anni, il quale ha riaperto una vecchia ferita, quella del derby del 1989, affermando che sarebbe voluto arrivare fin sotto la curva dei tifosi della Roma per esultare del gol che poi decise la gara.

Provocazione colta al volo da Totti, il quale ricorda che Di Canio non può autoproclamarsi simbolo della Lazio avendo giocato con tante altre squadre. Ma uno come l’ex numero 9 laziale non poteva incassare in silenzio e parte all’attacco.

Voglio chiarire una volta per tutte questa situazione. Non è una colpa, secondo me, aver fatto delle vere e proprie esperienze di vita, essere andato a giocare in squadre che mi hanno fatto maturare come calciatore ma anche e soprattutto come uomo. Preferisco aver vissuto in questo modo piuttosto che essere stato ghettizzato all’interno della città di Roma, come invece ha fatto qualcun altro che non è riuscito a vestire le maglie gloriose di cui io mi sono fregiato e di cui vado fiero. Il tifoso giallorosso, troppo spesso, è provinciale, non riesce a vedere al di là di determinate convinzioni, ha bisogno di certi miti perchè altrimenti non avrebbe altro. Il loro mito, però, sputa in faccia agli avversari, “trancia” le gambe ad un ragazzo di 20 anni, questi sono i romanisti.

Foto: AP/LaPresse

Infine Di Canio ricorda che i derby in cui Totti non ha giocato sono quasi sempre stati vinti dai giallorossi dato che secondo lui Er Pupone “porta sfiga”, e che la Roma senza di lui è avvantaggiata. Molto più pacato il commento di Tommaso Rocchi, oggi capitano dei biancocelesti ma soprattutto uno dei calciatori più diplomatici della serie A:

A Totti rispondo che sicuramente noi avremmo preferito una sua presenza in campo domenica. La sua assenza in campo, e parlano i risultati, è stata favorevole per la Roma negli ultimi derby.

E allora non resta che fare i pronostici, offiamente con tanto di “gufaggio”. Su questo la previsione di Totti è stata che la Lazio vincerà 1-0 con rigore di Floccari (frecciatina chiara, visto che lo scorso anno la Lazio perse il derby proprio a causa di un rigore sbagliato dal centravanti, e per questo il calciatore ha dichiarato di non volerlo più tirare), mentre per Di Canio finirà 0-0. La temperatura comincia a salire, 5 mila tifosi si sono presentati ieri durante l’amichevole per caricare i loro beniamini per il derby, inneggiando contro la Roma e pregustando una domenica ad alta tensione. Speriamo che non succeda nulla fuori dagli stadi. Per evitare questo il derby sarà disputato alle 15 anziché in serata, e speriamo che basti. Di certo si può dire che la partita è già cominciata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>