Armero, niente prova tv per lo sputo a Tachtsidis

di Gioia Bò Commenta

Dopo il danno, la beffa. La Roma ha di che lamentarsi all’indomani della sconfitta casalinga contro l’Udinese, maturata in seguito ad un rigore dubbio concesso ai bianconeri negli ultimi minuti di gioco. A bocce ferme ci si aspettava almeno che gli ospiti venissero puniti per un fattaccio accaduto nel corso della gara, allorché Armero lanciava uno sputo verso Tachtsidis proprio sotto gli occhi del quarto uomo. Era lecito dunque attendersi una pesante squalifica, ma alla fine della fiera il giudice sportivo ha deciso di non ricorrere alla prova tv, salvando di fatto il giocatore dell’Udinese.

Regolamento alla mano, Armero meritava uno stop di tre turni, ma senza prova televisiva e non essendoci cenni del fattaccio nel referto arbitrale, il centrocampista sarà regolarmente in campo per le prossime gare di campionato. La vittima dello sputo, al contrario, è stata fermata per un turno (con tanto di ammonizione per diffida) in seguito all’espulsione rimediata sul campo.

[Photo Credits | Getty Images]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>