Premier League: United prova la volata, Bellamy condanna la sua ex squadra

di Marco Mancini Commenta

Tutto facile per il Manchester United. Con una partita da recuperare la squadra di Alex Ferguson si ritrova a +2 sulle inseguitrici, una squadra in cui tutti i pezzi stanno tornando al loro posto, e sembra sempre più imbattibile. Dopo il recupero fisico di Cristiano Ronaldo anche la difesa titolare è tornata, e adesso chi li ferma più? Sarà una bella gatta da pelare per Mourinho in Champions.

Tornando alla Premier League, nel turno infrasettimanale tocca al fanalino di coda del WBA affrontare i Red Devils, e forse i suoi calciatori avrebbero fatto bene a prendersi una giornata di vacanza. Nonostante si giocasse in casa del West Bromwich, la gara dura soltanto 22 minuti, il tempo che ci vuole a Berbatov per sbloccare il risultato. Si divertono anche Tevez, il solito difensore-goleador Vidic (quarto gol per lui), ed anche Cristiano Ronaldo, autore di una doppietta. Al novantesimo si va tutti negli spogliatoi sullo 0-5, ma quello che più conta è che il Liverpool non tiene il passo.

In casa del Wigan la gara non sembrava dovesse essere tanto difficile, anche perché si stava mettendo nel verso giusto, dato che allo scadere del primo tempo i Reds erano avanti 0-1. Ma a 7 minuti dalla fine il neo acquisto Mido decide di bagnare il suo debutto con un gol, e così finisce 1-1 con il Liverpool che perde contatto, forse definitivamente, con la vetta della classifica. Non solo. Infatti un sontuoso Kalou batte da solo con la sua doppietta il Middlesbrough e permette al suo Chelsea di agganciare in seconda posizione proprio la squadra di Benitez.

In più, a peggiorare le cose, ci si mette anche l’Aston Villa, che vince 0-1 a Portsmouth e si porta appena un punto sotto la coppia di big, tenendo a debita distanza la quarta grande del campionato, l’Arsenal, che pareggia in casa dell’Everton. Se c’è una squadra che sta passando un ottimo periodo questa è il West Ham. Da quando Zola ha deciso di far giocare Di Michele titolare i risultati arrivano, e così diventano 5 le partite utili di fila (di cui 4 vittorie) contorniate dalla quarta rete dell’ex attaccante del Torino.

E’ finalmente in ripresa il Manchester City. Dopo le polemiche del caso Robinho, con lui in campo la seconda squadra di Manchester ottiene un’importantissima vittoria, grazie anche al neo acquisto Bellamy, sul Newcastle. Un gol dell’ex che mette il City in una posizione di tranquillità e i bianconeri a soli due punti dalla zona retrocessione. Zona da cui esce definitivamente anche il Tottenham dopo la vittoria contro lo Stoke, e momentaneamente anche il Blackburn grazie al punto sudato contro il Bolton.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>