Premier League: rallentano tutti ma è ugualmente calcio-spettacolo

di Marco Mancini Commenta

Può un pareggio essere spettacolare? In Premier League sì, tanto da produrne anche più di uno. La sedicesima giornata di Premier non fa muovere la classifica, ma regala diverse emozioni ai tifosi inglesi. Si capisce come andrà la giornata già dal primo anticipo, tra Stoke e Wigan, che finisce 2-2, ed alla fine i pari saranno 6 su 10. Poi scendono in campo le grandi, e lo show continua.

Il Chelsea incontrava un Everton in piena crisi, ma evidentemente con tanta fortuna. La seconda squadra di Liverpool va in vantaggio grazie ad un autorete di Cech che devia il rimbalzo del pallone sul palo in rete. Pareggia Drogba. Avanti per 2-1, i Blues si fanno ancora raggiungere. La seconda rete di Drogba nella ripresa sembra chiudere il match, ma al novantesimo proprio l’ivoriano, in fase difensiva, calcia addosso a Saha, il cui rimpallo finisce in rete per il 3-3.

Identico risultato anche per Bolton e Manchester City, con i Citizens costretti per 3 volte a raggiungere gli avversari e con un Tevez in formato Champions, autore di una doppietta. Di questi risultati poteva approfittarne il Manchester United, ma alla fine di una gara spettacolare la spunta l’Aston Villa, lasciando il club di Ferguson a -3 dalla vetta. Si avvicina intanto l’Arsenal, che batte in rimonta il Liverpool nel posticipo. I Gunners sono terzi con una gara da recuperare, i Reds sempre più in crisi sono di nuovo fuori dalla zona europea.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>