Ferguson deride il City: è un piccolo club

di Gioia Bò Commenta

Da quando è passato nelle mani degli arabi, il City mira a diventare la prima squadra di Manchester, per stessa ammissione del proprietario, che sta conducendo la campagna acquisti senza badare a spese. Finora Sir Alex Ferguson, mister dello United, ha lasciato che i cugini si illudessero, ma forse non ha ben digerito il poster gigante nel centro della città, raffigurante Carlos Tevez (prima ai Red Devils ed ora ai Citizens) con una frase che è tutto un programma: Benvenuto a Manchester. E il buon Alex, che sarà pure baronetto ma non le manda a dire, ha voluto vendicarsi:

Pensano che aver preso Tevez dallo United sia un trionfo. E’ poca roba. Sono un piccolo club con una mentalità provinciale. Tutto ciò che possono fare è parlare dello United, non possono evitarlo.

In effetti, il City può pure permettersi il lusso di vincere qualche derby durante la prossima stagione, ma prima di raggiungere il numero di successo dello United ne deve mangiare di pagnotte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>