Fantacalcio: Roma con mezza squadra fuori, giornata positiva per le altre grandi

di Marco Mancini Commenta

Primo week-end calcistico per i calciatori delle big, i calciatori più presenti tra le squadre del Fantacalcio, tutti riposati e pronti per una giornata che si preannuncia positiva. Ad ostacolare queste squadre ci saranno soltanto gli infortuni, spesso di lunga data. A doversi disperare di più sarà la Roma, senza Totti, De Rossi e mezza difesa, e con Vucinic in forma, soprattutto stavolta che dovrà giocare contro una Juventus piuttosto in forma, anche se avrà le sue assenze anche lei.

Nell’Inter c’è crisi in difesa, con Samuel squalificato e tutti gli altri centrali, a parte Rivas, infortunati, mentre il cruccio del Milan sarà il portiere, visto che Abbiati ha finito la stagione e Dida si sa quanto è affidabile. Tra le piccole le preoccupazioni maggiori vanno al Chievo e alla Reggina, senza le loro punte principali infortunate.

Il portiere consigliato per questa giornata è Rubinho, visto che il Genoa in casa di solito è molto granitico, e contro ci sarà l’Udinese stanca per la partita di Uefa di giovedì.

In difesa è il caso di dare fiducia a Santon, l’unico degli interisti completamente sano ed affidabile in difesa, contro la Reggina che non avrà tante occasioni in attacco. Per il resto spazio a Mellberg, contro una Roma con quasi tutto l’attacco acciaccato, e che non sarà poi così incisiva, e Frey, il calciatore del Chievo più in forma del periodo.

A centrocampo schieriamo Conti, di solito uno dei migliori del Cagliari quando c’è da giocare in contropiede; Biagianti, che sta disputando un ottimo campionato nel Catania; Montolivo che è uno di quelli che sentono di più i derby in terra toscana, ed infine Franceschini della Sampdoria.

Per l’attacco puntiamo su Di Vaio, l’unico attaccante continuo di quest’anno, e su Filippo Inzaghi, inarrestabile in questo periodo, il quale affronterà il Napoli che ultimamente in difesa fa acqua da tutte le parti. Ultimo posto in attacco ad Ibrahimovic, dato che contro la Reggina potrebbe sfogare tutta la rabbia che l’ha accompagnato in quest’ultimo periodo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>