Fantacalcio: Inter e Cesena out

di Marco Mancini Commenta

Foto: AP/LaPresse

Con l’Inter ad Abu Dhabi per il Mondiale per Club bisogna ricordarsi di non schierare calciatori nerazzurri nella propria Fantaformazione. A seconda del torneo a cui partecipate, e del giornale a cui fate riferimento per i voti, può darsi che i calciatori dell’Inter e quelli che affrontano nelle prossime due giornate (stavolta tocca al Cesena), ottengano un 6 politico o un inutile s.v. che corre il rischio di farvi giocare in 10.

Per questo motivo sono sconsigliati i calciatori dell’Inter e del Cesena in questa giornata, ma anche quelli di altre squadre con tantissimi guai come il Bari, il Bologna, nonostante il buon momento, giocare durante la settimana con i calciatori contati non le fa bene, mentre anche altre squadre come Lecce e Udinese non se la passano bene.

Il portiere consigliato in questa giornata è Lobont, costa poco ed affronterà un Bari senza punte (è in dubbio persino il giovane Rana), mentre nonostante le tante assenze in casa giallorossa, può ugualmente contare su 10 compagni in ottima forma.

I tre di difesa oggi saranno Lichtsteiner, che deve approfittare dei palcoscenici così importanti come la partita contro la Juventus per mettersi in mostra, visto che è richiesto da mezza Europa, Perico, un giovane interessante in costante crescita in uno dei migliori vivai d’Italia come Cagliari, e lo straordinario Britos, in una forma stratosferica, che vuole andar via e non può perdere l’occasione di fare bella mostra di sé contro il Milan.

A centrocampo schieriamo Guberti, che dopo la doppietta della scorsa settimana sembra davvero uno dei più in forma in serie A, Seedorf, che nel ruolo di trequartista ha molte più chance di andare in rete, Hamsik, che con l’assenza di Lavezzi farà praticamente la seconda punta, ed Aquilani, dato che per lui la gara di domenica sarà una specie di derby.

Il tridente invece sarà composto da Floccari, uno che alla Juventus ha sempre fatto male, Miccoli, in una discreta forma e molto pericoloso nella difesa troppo massiccia del Parma, e Vucinic, che dà sempre il meglio di sé quando è sotto pressione, come in quest’ultimo periodo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>