Fantacalcio: la formazione la decidono gli infortuni

di Marco Mancini Commenta

Foto: AP/LaPresse

Probabilmente questo periodo è quello in cui le squadre di serie A hanno più infortuni della stagione, ma mai come quest’anno le infermerie sono state così piene. Si parla tanto degli infortuni dell’Inter, ed infatti in questa giornata sono davvero tanti, ma i nerazzurri non sono i soli ad avere problemi di formazione. L’Inter almeno può disporre di tante alternative di ottimo livello, ma chi sta veramente nei guai sono Bari e Lecce, con un occhio alla situazione psicologica del Bologna di certo non facile.

Dare consigli sulla formazione di questa giornata è relativo perché in effetti ognuno di noi dovrà fare i conti con i disponibili, e già trovare 11 giocatori da mandare in campo non sarà facile. Ma ci proviamo.

Il portiere consigliato oggi è senza dubbio Andujar. Il Catania in casa affronta un Bari che già normalmente ha difficoltà ad andare in gol, ma che senza i suoi due migliori giocatori, Almiron (squalificato) e Barreto (infortunato), difficilmente troverà la via della rete.

Davanti a lui schieriamo Cannavaro, che non segna da tante giornate ma che si fa trovare sempre pronto sotto porta, Criscito, che affronta la sua ex squadra contro cui fa sempre grandi prestazioni, e Bovo, che con una delle sue punizioni potrebbe sfondare il fortino del Cesena.

A centrocampo la nostra Fantaformazione è composta dal catanese Ledesma che sarà il faro del centrocampo di una delle squadre più in forma degli ultimi tempi, Cambiasso, uno che quando la squadra è in difficoltà spicca sempre nelle prestazioni, Parolo, uno dei centrocampisti migliori in questa prima parte di campionato, e Aquilani che potrebbe approfittare di qualche spazio di troppo che il Genoa concede sempre.

Il tridente offensivo invece vedrà in campo Pazzini, a lungo a secco, ma che contro la difesa composta da molti Primavera del Lecce potrà far valere la sua esperienza, Cavani, che contro il Bologna non molto sereno dovrebbe avere vita facile, e Robinho, le cui prestazioni stanno migliorando man mano che passano le partite.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>