Le pagelle di Italia – Danimarca 3-1

di Giovanni Ferlazzo Commenta

Dopo un primo tempo così così, chiuso comunque in vantaggio per 2-1, l’Italia sforna una prova convincente nella ripresa contro la Danimarca e porta a casa l’intera posta in palio con il definitivo 3-1. Ora i Mondiali del 2014 sono più vicini: gli azzurri di Prandelli sono in fuga al primo posto nel girone con quattro punti di vantaggio sulla Bulgaria, in attesa di scoprire cosa farà la Repubblica Ceca con una partita in mano nel prossimo match. Con un successo proprio sulla Danimarca potrebbe portarsi a soli due punti dagli azzurri. Ecco comunque le pagelle di questa sera per l’Italia:

De Sanctis 6 – Incolpevole sulla realizzazione danese che riapre la partita, gioca generalmente una buona partita. Non è impeccabile ma si fa comunque sempre trovare pronto in ogni occasione in cui è chiamato in causa.

Abate 6 – Non parte benissimo e soffre un po’ le iniziative degli avversari.

Barzagli 6,5 – Bravo a prendere le misure al compagno di squadra nella Juve Bendtner e non permettergli di creare veri pericoli alla porta azzurra.

Chiellini 6 – Una partita ordinata ma non eccezionale, macchiata da qualche sbavatura specialmente nelle fasi iniziali del match.

Balzaretti 6 – Non spinge molto come ci si aspetterebbe ma si fa valere comunque nella fase difensiva senza sbagliare un intervento.

De Rossi 7 – Ha il merito di siglare la rete del raddoppio, nel tentativo di mettere definitivamente fine alle voci su presunti malumori. Buona la prova nel complesso.

Pirlo 7,5 – Regala un assist meraviglioso a De Rossi per il 2-0, trova Balotelli con un lancio perfetto per il 3-1 definitivo. Non è particolarmente reattivo, ma quando ha la palla è un maestro.

Marchisio 6,5 – Prova di grande sofferenza, soprattutto fisica visto il dolore alla spalla. Da ammirare l’impegno. (Candreva s.v.)

Montolivo 7 – Trova il gol che apre la partita, sfiora il 4-1. Un’ottima prova dietro le due punte. (Giaccherini s.v.)

Balotelli 8 – Dimostra di essere il vero fuoriclasse di questa nazionale. Freddezza nel siglare il 3-1, ma anche tanta tenacia, voglia, spirito di sacrificio a favore della squadra per il resto. (Destro s.v.)

Osvaldo 4,5 – Manata incomprensibile che gli costa il rosso e lascia l’Italia in dieci per un tempo intero.

Photo credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>